Casa di montagna - Fé- Val Borzago (TN)

Selected for Google Maps and Google Earth

Comments (14)

Maria Patrizia Rossi… on September 28, 2008

E questa è la casetta del nonno di Heidi!

Ilda, che bei posti, che belle passeggiate che ci fai fare!

ciao.

patrizia

Giancarlo Ticozzi on September 28, 2008

L'ho messa fra i preferiti Ilda perchè è troppo bella; 1) foto 2) casa e sarebbe il mio sogno perchè in un luogo del genere mi si allungherebbe la vita di almeno 30 anni. Domani corro... a giocare al superenalotto perchè non si sa mai....!!!!!!! Con affetto, Gian

Giancarlo Ticozzi on September 28, 2008

Ilda ciò che si vede sull'arazzo appeso al muro cos'è? mi pare una Madonna con Bambino e poi?. Ciao, Gian

Ilda Casati on September 29, 2008

Maria Patrizia i luoghi ameni dei pascoli di Heidi, magari .... La favola continua...

Giancarlo a te piace? Pensa che questa foto non volevo caricarla perché mi sembrava insignificante. Non conosco questa casa, passavo di lì per caso, facendo una "passeggiata", come scrive Maria Patrizia. Ingrandendo però mi sembra: al centro sicuramente Maria, con in braccio il Bambino. In alto, un richiamo alla Trinità, oppure degli Angeli, non distinguo bene. Ai lati, credo, S. Antonio abate, protettore degli animali (cfr. porcellino) e l'altro, ma non posso saperlo, potrebbe essere San Vigilio Vescovo, patrono di Trento, come mi ha insegnato Maria Patrizia. Sicuramente l'affresco sull'altro lato della casa è la deposizione dalla croce con Gesù fra le braccia di Maria. Sono piccoli segni di grande cattolicità vissuta in queste zone. Anche a me qui mi si allungherebbe la vita, anzi! Ma non giocare al lotto. Lascia fare qualcosa alla Provvidenza, altrimenti rimane disoccupata.

Grazie di cuore per la vostra attenzione. Ilda

Giancarlo Ticozzi on September 29, 2008

La lascio... fare la Provvidenza Ilda, stai pure tranquilla perchè oltre che non rimanere disoccupata come dici tu è anche l'unica che mi salva. Un abbraccio, Gian

effeelle on September 30, 2008

....allora...adesso faccio i bagagli, riparto per le vacanze e mi affitto la qui presente casetta, Ilda!!!

Lalla

Ilda Casati on September 30, 2008

Lalla vengo con te! Tu mi farai lezioni di botanica ed entomologia, io di astronomia. Ma saranno d'accordo alla tua scuola che tu faccia i bagagli? Come faranno i tuoi disperati e scatenati senza di te? Grazie di cuore per il passaggio tra le mie foto. Ciao, Ilda.

Giancarlo Ticozzi on September 30, 2008

Ilda, che sei appassionata di... astronomia..??..!!! Bella roba, è sempre stato un mio pallino come la fotografia ed alcuni anni fa volevo comperarmi un Celestron a specchio per poi attaccarvi la macchina fotografica ma poi ho rinunciato, avrei buttato solo dei soldi perchè con la foschia che c'è quasi sempre a Biella non avrei visto una... mazza. Ciao, ciao, Giancarlo

Ilda Casati on September 30, 2008

Giancarlo, amo l'astronomia e le prime erudizioni me le diede mia mamma. Poi io ho approfondito. Ma non pensare che sappia un granché. Un'infarinatura su stelle e costellazioni principali. Ho un cannocchiale terrestre, ma buono. Con esso ho visto gli anelli di Saturno, i satelliti di Giove, la galassia di Andromeda e i crateri della Luna. Tutto questo ovviamente non a Milano! Un caro saluto. Ilda

Bepix (Giuseppe de G… on October 1, 2008

..."vieni c'è una casa nel bosco, solo io conosco, vieni a vederla anche tu!"... (da una vecchia canzone)

Ilda Casati on October 1, 2008

Ma forse Giuseppe era una strada, non una casa.

_"Disco 78 giri etichetta LA VOCE DEL PADRONE, epoca 1943, con incisa la celebre canzone "LA STRADA NEL BOSCO” (Rusconi-Bixio-Nisa) con orchestra diretta dal m° Dino Olivieri, cantata da GINO BECHI.

Edizione originale.

“Vieni.. c’è una strada nel bosco…il suo nome conosco…vuoi conoscerlo tu?….”.

Recensione al disco: Famosissimo brano che rientra nel cosiddetto filone delle canzoni della guerra. Tratto dalla colonna sonora del film “Fuga a due voci”, questa canzone balzò immediatamente in cima alle preferenze degli italiani che l’ascoltavano alla radio. Canzone d’amore,possente,piena,struggente, portata al successo dalla robusta voce dal tenore Gino Bechi, una figura di primo piano della lirica dell’epoca."_

Che belle le canzoni in quell'epoca, tutte pulite, orecchiabili e fischiettate per le strade. Ciao, Ilda.

Bepix (Giuseppe de G… on October 1, 2008

Hai ragione Ilda! Comunque, volendo, la si può adattare! Ciao, Bepix

marino mario on December 29, 2009

nella casa di fronte ho passato dei bei ferragosto da piccolo; in quel prato vi eran le vipere! e non si poteva entrare; da qui in 3 ore si è in cima al Care Alto!Vederla così oggi questa casa mi riporta ai miei 3 anni!

Ilda Casati on December 31, 2009

Caro Marino mi fa molto piacere leggere ciò che hai scritto. Fra l'altro non escludo di aver fotografato anche la casa di fronte. Dovrei controllare. Io nei prati ho visto un orbettino. Anni fa anche qualche vipera. Nei giorni in cui scattavo questa foto sono stata anche al Caré Alto, bella e impegnativa! Questa valle come sai è piuttosto chiusa e questo punto è uno dei pochi che concede uno slargo. La sera sembra di essere fuori dal mondo. Dove dormivo io (pochi metri più su) non c'è neanche la corrente elettrica. Lieta di averti suscitato bei ricordi. Buon Anno! Ilda

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on September 28, 2008
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: OLYMPUS IMAGING CORP. X600,D630,FE5500
    • Taken on 2008/08/05 16:17:41
    • Exposure: 0.004s
    • Focal Length: 5.80mm
    • F/Stop: f/2.800
    • ISO Speed: ISO64
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups