WJC (World Join Center) - Milano (Due ascensori panoramici a sinistra; una parete intera di pannelli fotovoltaici a destra)

Selected for Google Maps and Google Earth

Comments (16)

Ilda Casati on October 10, 2008

Giancarlo non solo è recentissimo. Diciamo pure che è ancora quasi un cantiere. Ho potuto infatti fotografare solo la parte alta del complesso perché al livello del terreno ci sono i lavori in corso, con conseguente disturbo estetico per l'immagine. Questo edificio fa parte del ridisegnamento dello skyline di Milano, ora assai in auge in vista dell'Expo. Al 17° piano, nonché penultimo, lavora mio figlio. Dovrò ricorrere a lui se vorrò visitarlo perché l'intera struttura è ampiamente "blindata". Ho visto oggi al TG Leonardo sistemi geotermici. Scendono nel terreno oltre 100 metri, dove esso è caldo. A quella profondità l'acqua si riscalda in modo naturale e torna su per fornire energia. Un altro buon metodo ecologico. Grazie Giancarlo per l'attenzione che hai sempre nei miei confronti. Ciao, Ilda.

arif solak on October 11, 2008

hello ))

Welcome To Denizli-Işıklı Gölü

Işıklı Gölü

Greetings from Turkey, Arif

©Luigi Petrazzoli on October 12, 2008

Scusa Ilda, è il World JEWELLERY Center. Ciao, luigi

Ilda Casati on October 13, 2008

Caro Luigi mi ha detto Damiano che inizialmente doveva chiamarsi Jewellery Center. Ma poi il contratto coi gioiellieri che avrebbero dovuto qui insediarsi non è andato a termine. E così hanno contratto il nome con "Join". Potrei sbagliarmi, ma questo dovrebbe essere ora l'effettivo ed ufficiale nome di questo edificio. Spero di potervi salire qualche volta, specie con l'occasione di una limpida giornata. Ci vuole la chiave di Damiano... So già che purtroppo il Monte Rosa è coperto dalla colonna delle ascensori e quindi non è visibile. Si vedono però tutte le altre montagne. Un carissimo saluto. Ilda

©Luigi Petrazzoli on October 13, 2008

Zitti zitti, quatti quatti, è stato fatto anche questo! Eppure solo l'inverno scorso il plastico in galleria parlava ancora di "Jewellery".

"Centro di giunzione del mondo"? Mah!!!!

Ancora oggi, ricercando in rete, si trovano solo riferimenti alla Gioielleria e non ho trovato niente che dica il contrario. Non per mettere in dubbio le tue parole, ma credo che la variazione d'uso di un edificio così rilevante avrebbe dovuto essere resa un poco più nota. Ieri pomeriggio, prima ancora di vedere la tua foto, ero salito con mia mogle sul monte Stella. Molti scattavano foto di questo edificio e, quelli che erano più informati, parlavano di "Gioielleria e oreficeria" e nessuno li smentiva. Ciao carissima. luigi

Ilda Casati on October 13, 2008

Sai Luigi, penso che non sia stato ancora detto nulla perché questo edificio al momento non funziona a pieno ritmo. Infatti l'inaugurazione ufficiale è ancora lontana qualche mese. E mi sembra che anche l'ATM stia progettando nuove fermate nei pressi. Nei motori di ricerca io ho digitato il nome che mi hai suggerito tu, ma poi facendo una ricerca per vocabolo ho trovato anche "Join" nella stessa pagina. You Tube lo chiama già così. Ehi!! Attendo foto della tua "Domenica" fatte "domenica" sul Monte Stella! O hai scattato solo tu? Vediamo se è brava come te e vostro figlio! Ciao carissimo. Ilda

©Luigi Petrazzoli on October 13, 2008

Sono solo mie e per molti versi ripetitive, non ero neppure uscito per fotografare e infatti avevo la vecchia Nikon. Carissima Ilda Buonanotte. luigi

Ilda Casati on October 14, 2008

Carissimo Luigi, solo una precisazione: riguardo al nome di questo edificio, sono quasi sicura. Riguardo al fatto che vi sarà una presenza o meno dei gioiellieri, non sono sicura. Forse non tutti quelli inizialmente previsti, una rappresentanza minore, questo è possibile. Un caro saluto a te, e alla tua vecchia Nikon, che è una piccola parte di te e con la quale hai firmato tante bellezze. Ilda

©Luigi Petrazzoli on November 29, 2008

Ciao Ilda, stamattina sono andato a fotografare il monte Stella con la neve ed ho trovato una sorpresa. Sul lato cieco, verso ovest, dove si notava un enorme riquadro vuoto, èapparso un enorme pannello pubblicitario luminoso. Avevo finora visto pannelli appesi agli edifici, ma edifici progettati appositamente per ospitare pannelli pubblicitari non li avrei mai immaginati. Oltretutto, data l'altezza e l'angolatura, non è molto visibile a chi percorre via De Gasperi. É invece perfettamente orientato per disturbare i visitatori della montagnetta e gli abitanti del QT8. luigi

Ilda Casati on November 30, 2008

Caro Luigi pensavo che l'ideazione del quadro luminoso per la pubblicità fosse postuma al completamento dell'edificio e non che l'edificio fosse progettato appositamente quale sostegno allo stesso. Forse non ho inteso bene le tue parole, ma non credo che 18 piani di uffici siano stati costruiti allo solo scopo di ospitare réclames(non ammortizzerebbero neanche i costi). Riconosco l'introito di utili (ma se un modo c'è, chi ne fa a meno?) e certamente può creare disagi o essere elemento esteticamente disturbante. Ma sappiamo che (in contesti diversi da questo) il prurito di profitto induce a situazioni assai più gravi della presente od eticamente non giustificabili. Comunque chiederò delucidazioni a Damiano (se riesco a vederlo perché in questi giorni è "monopolizzato" alla fiera di Rho da mane a sera, anche i dì di festa).

Detto questo, carissimo Luigi, attendo impaziente gli scatti del Monte Stella innevato e ti abbraccio. Ilda

©Luigi Petrazzoli on November 30, 2008

Carissima Ilda, quando è stata completata la tamponatura della parete ovest, è stato contemporaneamente realizzato il riquadro destinato ad ospitare il pannello luminoso (ho foto fatte a metà di ottobre). É quindi evidente che questo era già stato previsto in fase progettuale, ovvero inserito con una "furba" variante. Questo, a mio parere, significa che il pannello luminoso non è facilmente rimovibile, ma ne è prevista l'installazione "perenne".

P.S.: Sei stata in questi giorni in via Dante? Bellissima la decorazione natalizia con la pubblicità di GQ con la Bellucci seminuda davanti al monumento a Garibaldi, che copre la visuale del Castello!!! ;((((((((

Ciao. luigi

Ilda Casati on November 30, 2008

Luigi caro non vado quasi mai in centro, ma forse nei prossimi giorni dovrò soddisfare una cogenza proprio in Via Dante. Qualcosa mi dice che quella pubblicità non mi piacerà... Povero Santo Natale .... è diventato tutto fuorché la ricorrenza della nascita di Gesù ed assomiglia sempre più ad un pagano carnevale. Vendono persino costumi da angioletto da far indossare ai bambini! Non vogliono eliminare la festa perché è troppo producente, però vogliono cambiarle il nome con Solstizio d'inverno o qualcosa del genere. A proposito, qualcuno di noi due il 21 dicembre (credo) verso le 12,23 (credo) dovrebbe andare ad immortalare la meridiana che in quel giorno sarà proiettata sul muro in verticale. E un uccellino mi ha detto che tu tutti gli anni il giorno 6 dicembre sei in centro a rimirar le luminarie & Co. Le vedrò anch'io grazie a te! Ma giù gli occhi dalla Bellucci, mi raccomando. Un caro salutissimo. Ilda

©Luigi Petrazzoli on November 30, 2008

**Ilda, da quando il Natale viene identificato con il "Babbo" inventato dalla Coca Cola, credo che sarebbe forse più onesto proprio ritornare all'antico nome pagano della festività del 25 dicemmbre. Per i credenti non cambierebbe nulla, ma almeno la fede non sarebbe un paravento dietro il quale nascondere tutt'altri interessi.

Riguardo alla pubblicità in via Dante, se non la cambiano in questi giorni, ce n'è un'altra che può maggiormente interessare il gentil sesso, al termine di via Dante verso piazza Cairoli, sulle impalcature di una vecchia casa in via Camperio.

Sabato 6 e particolarmente domenica 21 potrei avere qualche problema al mattino. Al 21 giugno ero andato in Duomo per fotografare la meridiana, ma non avevo considerato l'ora legale (e mi sembra anche che il giorno esatto del solstizio era il 23)! :(((

Carissimi saluti Ilda. luigi

Ilda Casati on December 1, 2008

Hello my dear Lewis. Stamattina sono riuscita ad intercettare Damiano. Mi ha detto che nel progetto del WJC è sempre stato previsto quello spazio pubblicitario. Un introito che mitiga i 30 milioni di euro sborsati per la sua costruzione. Ma certo esso non è stato edificato allo scopo di essere da supporto per strumentazione pubblicitaria. Forse dalla Via De Gasperi non è molto visibile, ma si è voluto innanzitutto rivolgersi a chi, arrivando dalle autostrade, è in ingresso verso la città. E' stato ideato con alta tecnologia, uno dei primi in Italia. Infatti si tratta di uno schermo (simile a quello televisivo) ove vengono proiettati filmati. Credo che entrando a Las Vegas o Tokio si sia mitragliati da questa modalità pubblicitaria e forse Milano si sta un po' allineando a tale modernità, anche se ciò non ne giustifica l'apprezzamento, soprattutto da parte dei residenti nelle zone interessate, ma questo è soltanto un mio parere. Del resto lo scopo di tutte le aziende è il profitto, altrimenti non avrebbero senso e non sussisterebbero. E poiché è impossibile far contenti tutti, vantaggi e svantaggi sono distribuiti un po' qui e un po' là. And now a kiss for you. Ciao, Ilda.

©Luigi Petrazzoli on December 2, 2008

Ilda, non so quanto quella pubblicità venga fatta pagare (a noi tutti, perchè alla fine è sempre pagata dal consumatore) ma non credo certo che gli introiti pubblicitari possano avere una rilevante incidenza sul recupero dei costi (esagerati) di costruzione, al massimo è un recupero parziale dei costi di gestione. Viale De Gasperi, inoltre, è proprio quello che proviene dalle autostrade. Proverò a passarci magari domani e ti saprò dire.

Ciao carissima, kisses, luigi

©Luigi Petrazzoli on December 5, 2008

Ciao Ilda, ci sono passato sotto ieri, provenedo dalle autostrade, ti confermo che il tabellone luminoso si vede pochissimo in distanza, data la scarsa angolazione rispetto alla strada. Quando sarebbe leggibile è però troppo in alto e per guardarlo bisogna distogliere completamente lo sguardo dalla strada. Mi sembra un'idea poco riuscita dal punto di vista pubblicitario. Ciao. luigi

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on October 9, 2008
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: OLYMPUS IMAGING CORP. X600,D630,FE5500
    • Taken on 2008/10/06 12:30:50
    • Exposure: 0.001s
    • Focal Length: 9.20mm
    • F/Stop: f/3.400
    • ISO Speed: ISO64
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups