_Rimini by night_ (Torre sovrastante il Monumento ai Caduti, con orologio e quadrante con calendario, movimenti zodiacali e fasi lunari - Piazza Tre Martiri)

Selected for Google Maps and Google Earth

Comments (8)

Ilda Casati on October 20, 2008

Nel 1547 si costruì l'isolato con la Torre dell'Orologio, che diede alla piazza la forma e le dimensioni attuali, con edifici porticati al posto delle antiche beccherie. Su progetto di Francesco Buonamici la torre, nel 1759, subì un rifacimento. Con il terremoto del 1875, la parte superiore venne demolita. Oltre all'orologio, dal 1750 reca un quadrante con calendario, movimenti zodiacali e fasi lunari. (Testo di ricerca)

©Luigi Petrazzoli on October 20, 2008

E un primo piano dell'orologio astronomico? Ciao, luigi

Ilda Casati on October 21, 2008

Caro Luigi non ho fatto stupidamente alcun primo piano all'orologio astronomico perché non sono una buona osservatrice. E questo mi serva da lezione per imparare ad esserlo nel futuro. Della sua esistenza mi sono accorta ieri (in fase di caricamento della foto) leggendo un sito dedicato ai monumenti di Rimini a cura dello stesso comune e dal quale ho copiato le poche righe qui inserite. Adesso lo sai che ho le fette di salame sugli occhi. Vorrei invece avere le tue doti. Chiedo umilmente perdono. Ilda

©Luigi Petrazzoli on October 21, 2008

Ilda, per il perdono, come dicevano i vecchi milanesi, "te ghet de andà a Marignan". ;-)))))

Ti rifarai senz'altro al prossimo "meeting" !!!

Per il resto, andando in giro con gli amici ed osservandoli al lavoro, posso certamente dire anch'io, parafrasando una celebre frase, "io so di non vedere". Altri vedono "tutto" al primo sguardo; io devo spesso tornare sul "luogo del delitto".

Ciao, luigi

Ilda Casati on October 21, 2008

Luigi sarebbe Melegnano? Perdono, perdono ... però alla fine l'hanno trasformata in una festa. Guadagnavano e si abuffavano (lo sai da dove deriva la parola abbuffarsi? Io sì). Mi sono confessata stamattina, e per il momento mi accontento di questo perdono alla mia portata. Qualche volta (spero) godrò dell'indulgenza plenaria.

Al prossimo Meeting, questo orologio non mi scappa più! Accidenti. E per quanto riguarda il fatto che torni sui tuoi passi, questa è pura saggezza. Ti ringrazio tanto. Ilda

©Luigi Petrazzoli on October 21, 2008

Quanto tempo ci ho messo per capire che la storica battaglia dei Giganti del 1515, combattuta a Marignano tra Francesi e Svizzeri per il dominio di Milano, si era svolta nella campagna tra San Giuliano e Melegnano!

"Fuori i mercanti dal tempio!!" Sì, ma sono sempre rimasti vicino all'ingresso.

Ciao, luigi

Ilda Casati on October 21, 2008

Quindi è la stessa località che è stata chiamata in due modi diversi.

Luigi, tu ci hai messo tanto tempo a capire (anche se non ci credo). Io invece manco lo sapevo. A volte mi sgomento di fronte alla mia ignoranza. Ma sapessi come mi piace imparare! Un carissimo ringraziamento. Ilda

©Luigi Petrazzoli on October 21, 2008

L'ho capito solo nel 1998 (o '99), quando lavoravo a San Donato. Vidi manifesti per la rievocazione storica in costume della "famosa battaglia di Marignano". Parlando con una collega che era, appunto, di Melegnano, riuscii a capire che quello era il vecchio nome di quella cittadina.

Se hai tempo (e voglia) puoi qui trovare maggiori informazioni storiche sulla battaglia. Resti di soldati svizzeri e francesi furono sepolti anche ad Opera, negli spazi antistanti il Santuario della Madonna dell'Aiuto.

Ciao carissima Ilda, luigi

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on October 20, 2008
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: OLYMPUS IMAGING CORP. X600,D630,FE5500
    • Taken on 2008/08/25 21:57:15
    • Exposure: 0.500s (1/2)
    • Focal Length: 5.80mm
    • F/Stop: f/2.800
    • ISO Speed: ISO200
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups