Il "Palazzo", antica residenza dei Monaci e sede della zecca del Principato di Seborga

Selected for Google Maps and Google Earth

Comments (13)

Ilda Casati on November 28, 2008

Dal 954 Seborga (“Castrum Sepulcri”) compare ufficialmente nella storia nell’atto di donazione che Guido, Conte di Ventimiglia, ne fece ai Monaci benedettini del Monastero di Lerins. Dal 1666 al 1687 i Monaci, il cui abate Priore aveva il titolo di Principe ecclesiale, stabilirono nel paese una residenza, con annessa zecca nella quale fecero coniare monete d’argento a valore legale. Nel 1729 i Benedettini vendettero il feudo di Seborga ai duca di Savoia, ed esso ne seguì le sorti dapprima entrando a far parte del Regno di Sardegna, poi di quello di Italia e infine, nel 1946, della Repubblica Italiana. Nel 1993 la popolazione del paese elesse democraticamente un suo “Principe” per perpetuarne l’antica storica nobiltà, così che Seborga è l’unico paese in Italia che, accanto al Sindaco, ha anche un “Principe”. (Testo di ricerca)

Giorgio Sari on November 28, 2008

qualcosa mi era giunto all'orecchio,interessante storia e come sempre ottima foto,ciao Giorgio

Ilda Casati on November 28, 2008

Giorgio non conoscevo l'esistenza di questo sedicente Principato finché un giorno un signore che abita nel mio stesso condominio mi ha detto di avere lì la residenza e di tanto in tanto vi trascorre le vacanze (si gode la vista di quasi tutta la Costa Azzurra). Da allora ho desiderato visitarlo e finalmente ci sono riuscita. Ti ringrazio tanto. Ilda

RosyRR on November 28, 2008

Ottima la spiegazione e molto bella la foto. Ciao, Rosy

effeelle on November 29, 2008

Che storia!! Stupendi palzzi in una bella foto!!!

Lalla

Giancarlo Ticozzi on November 29, 2008

Ilda, di questo PRINCIPATO, sicuramente più umano di _Montecarlo o del Lichtenstein ne ho sempre sentito parlare alla televisione durante la sfilata dei carri fioriti delle varie città liguri che si tiene mi pare prima di carnevale, ma non pensavo certo che fosse così bello. Spero che sia una delle mie prossime uscite, intanto mi godo le tue immagini; questa è molto bella e sembra che la Chiesa e il Palazzo si abbraccino di comune accordo, con quest'ultimo intento in uno slancio a porgerle i gerani rossi. Magnifica la facciata affrescata della Chiesa e in risalto lo stemma della casata con quel lampione in primo piano a cui io sono sempre affezionato. Un caloroso saluto, Gian

Ilda Casati on November 29, 2008

Grazie carissime Rosy e Lalla.

Caro Gian questa foto è uno dei pochi esempi ove il potere secolare "abbraccia" il potere ecclesiale. E se si pensa che in questo palazzo dei Monaci veniva coniata la zecca, è tutto dire... Adesso che so che ti piacciono i lampioni, ci presterò attenzione. Un caro saluto. Ilda

s.silvia on November 29, 2008

Bella e interessante tutta la serie di Seborga, Grazie Ilda anche per le spiegazioni molto dettagliate

un affettuoso saluto s.silvia

Ilda Casati on November 30, 2008

Ricambio l'affettuoso saluto Silvia e ti ringrazio di cuore. A presto, Ilda.

sonjamar on December 1, 2008

Beautiful photos from Seborga,Sonja

Jürgen Weighardt on January 17, 2012

Nicely made houses - like your picture.

Ilda Casati on January 19, 2012

I am happy for your appreciation and thank you. Hello Jürgen. Ilda

Dominique Rolland ✩☂ on March 13, 2013

Merveilleuse et belle photographie

Amicalement

Domi

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

WorldItalyLiguria

Photo taken in 18012 Principality of Seborga, Province of Imperia, Italy
Pro Seborga

Photo details

  • Uploaded on November 28, 2008
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: OLYMPUS IMAGING CORP. X600,D630,FE5500
    • Taken on 2008/10/30 16:20:48
    • Exposure: 0.016s
    • Focal Length: 5.80mm
    • F/Stop: f/2.800
    • ISO Speed: ISO64
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups