Siberiano hinterland milanese

Selected for Google Maps and Google Earth

Comments (19)

Marco Ciarla on January 12, 2009

Steppa siberiana!bella foto,bel colore.

ciao Marco

Rafael Saludes on January 12, 2009

Vero Ilda. Non mi sembra che sia terreno milanese. Una bella foto d'inverno. Cordiali saluti. Rafael.

Giancarlo Ticozzi on January 12, 2009

cara Ilda, che stato di silenzio e di tranquillità rotto, sarebbe molto bello, dal solo crepitio degli zoccoli di un cavallo e dal fruscio dei pattini di una slitta sulle "creste di neve ghiacciata", con gli immancabili... ho! ho! ho! del cocchiere e della sua innamorata "avvolti" in una "calda" coperta ed in un "tenero" abbraccio. Ciao, Gian

Bepix (Giuseppe de G… on January 12, 2009

Cara Ilda, il paesaggio è molto bello; mi riporta indietro negli anni, al gelido inverno 70/71, quando prestavo servizio all'aeroporto di Cameri (Novara), e sorvegliavo il...sonno degli F104 del 53° Stormo Caccia Intercettori, con punte di temperatura a -10°C! Meno male che oltre al mitra, a darmi sicurezza e conforto ci pensava la mia piccola borraccia metallica riempita di ottima grappa! Cari nostalgici ricordi di gioventù! Mah! Tiremm innanz! Cari saluti, Bepix

Ilda Casati on January 12, 2009

Andrea "...e il naufragar m'è dolce in questo mare ..." Che deliziosa attinenza di leopardiana memoria! Grazie.

Marco e Rafael devo dire che la foto non è ad onor del vero. I miei occhi vedevano qualcosa assai migliore, ma non sono stata capace di catturarlo con la fotocamera.

Gian quanto calore nelle tue parole! Così questa neve rischia di sciogliersi tutta!

Giuseppe lieta che l'immagine ti susciti ricordi. Per la grappa, vada! Per la sicurezza riposta in un mitra, mi trovi non d'accordo. Non sono capace neanche di uccidere una formica io. Però hai ragione: tiremm innanz, e guai se non lo facessimo. Pensa che io il dialetto non lo capisco. Ma come mi spiace!

Un carissimo saluto. Ilda

marco .gi 46 on January 12, 2009

Bellissima,ma è tratta dal film " Il Dottor Zivago" ?

Ciao Marco

Ilda Casati on January 13, 2009

Certo Marco.gi. Forse non hai gli altoparlanti accesi. Se stai attento sentirai il Tema di Lara. Un carissimo saluto. Ilda

Maria Patrizia Rossi… on January 14, 2009

Lara's theme

Buon ascolto, allora!

patrizia

Ilda Casati on January 14, 2009

Servizio completo! Bene, allora si prega di guardare la foto cliccando in contemporanea il link del commento precedente. La Direzione ringrazia Maria Patrizia e vi augura: buon ascolto!

marco .gi 46 on January 14, 2009

Ho acceso gli altoparlanti.!!!!

Bravissima M.Patrizia e ancora brava Ilda

Ciao Marco

Chocolat13 on January 16, 2009

Una luce tenue, delicata stupenda Ilda. Hai colto il momento migliore della giornata! Tutto bene la festa? E' già passata una settimana e ti ho ricordata commossa come tutte le mamme in queste grandi occasioni! Buon week-end, Rosa

©Luigi Petrazzoli on January 20, 2009

Carissima Ilda, bella questa foto con le ombre lunghe del tramonto. Ciao. luigi

Ilda Casati on January 23, 2009

Rosa e Luigi sono contenta che abbiate apprezzato questa immagine, forse valorizzata da un insolito regalo della natura sorpreso nell'ora del tramonto. La festa è stata vivace e lieta. Davvero molto bella. Grazie per il ricordo. Ilda

Sergio Bagna No View… on January 28, 2009

Non sono da steppa siberiana le alte cime che si scorgono dietro gli alberi, ma per il resto, effettivamente ci si potrebbe sbagliare!

©Luigi Petrazzoli on January 28, 2009

Praticamente al centro, la Grigna "guerriera bella e senza amore" ed alla sua destra la "sentinella" Grignetta.

Ilda Casati on January 28, 2009

Alla guerriera bella e senza amore

un cavaliere andò ad offrire il cuore;

cantava: "Avere te voglio o morire!.

Lei dalla torre lo vedea salire."

Disse alla sentinella

che stava sopra il ponte:

"tira una freccia in fronte

a quello che vien su".

Il cavaliere cadde fulminato.

Ma Dio punì l'orribile peccato

e la guerriera diventò la Grigna,

una montagna ripida e ferrigna.

Anche la sentinella,

che stava sopra il ponte,

fu trasformata in monte

e la Grignetta fu.

©Luigi Petrazzoli on January 28, 2009

(segue)

Noi pur t’amiamo d’un amor fedele,

montagna che sei bella e sei crudele,

E salendo ascoltiamo la campana

d’una chiesetta che a pregare chiama.

Noi ti vogliamo bella

che diventasti un monte;

facciam la croce in fronte,

non ci farai morir.

Ilda Casati on January 29, 2009

Perfetto Luigi! Ora attendiamo Maria Patrizia alla consolle, così avremo il relativo sottofondo musicale. Ma tutto questo sarebbe stato veramente completo su foto più meritevoli (come questa) poiché nella mia ci è voluto il buon occhio di Sergio perché io mi accorgessi della presenza di qualche cima. Stai ancora cantando Luigi? Potresti intonare "Signore delle cime"? E' quella che amo di più. Ilda

©Luigi Petrazzoli on January 29, 2009

Carissima Ilda, é proprio l'apparizione quasi misteriosa delle cime tra gli alberi che mi ha ricordato la "leggenda" e lo splendido coro A.N.A. di Lecco. Cantare io?. Meglio di no, almeno per rispetto di chi potrebbe sentirmi. Diceva mio padre che nella famiglia c'erano stati in precedenza diversi cantanti lirici e coristi, ma l'ultima fu una sua zia. Da mio padre in giù la discendenza è tutta perfettamente stonata. Nel sito "linkato" del coro Grigna non si ha purtroppo la possibilità di sentire la canzoni, ma è interessante per la quantità dei testi riportati, sia alpini sia popolari. Ciao. luigi

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo taken in Parco Agricolo Sud Milano, Milano, Italy

Photo details

  • Uploaded on January 11, 2009
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: OLYMPUS IMAGING CORP. X600,D630,FE5500
    • Taken on 2009/01/11 16:07:17
    • Exposure: 0.002s
    • Focal Length: 11.40mm
    • F/Stop: f/3.900
    • ISO Speed: ISO64
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups