Bozzolo (MN) - Busto in ricordo di "Don Primo Mazzolari", Sacerdote dell'omonimo paese (omaggio a una cara amica, sua concittadina e a tutte quelle anime che hanno tratto dal suo apostolato l'energia della vera cristianità)

Not selected for Google Earth or Google Maps [?]

Comments (10)

Ilda Casati on June 11, 2009

Giancarlo!!! Pochi come te sanno farmi scendere una lacrima di commozione! In questa immagine si desta tutta la mia ammirazione e stima (per non dire devozione) di questa grande anima, che mi ha insegnato tanto, anche se indirettamente, attraverso i suoi scritti e le testimonianze dei miei cari che l'hanno conosciuto. Il suo ministero fece di me una figlia della Chiesa, durante il Battesimo e ancor prima consacrò i miei genitori nella santa unione del matrimonio. Inoltre, caro Giancarlo, in questo cimitero, ove si trova il busto di Don Primo, ci sono sepolti i miei nonni, e tanti altri miei cari ai quali sono legata tutt'ora con pensieri affettuosi e graziosi ricordi.

Questo tuo pensiero così carico di valore, non è solo per me. Ricorre quest'anno il 50° della sua dipartita, e quindi la "concretezza" di questo tuo gesto è da dedicare a molti, ai tanti, ancora viventi, che l'hanno conosciuto ed apprezzato, ai tanti che ascoltavano estasiati le sue parole, ai tanti che collaboravano nell'apostolato con lui (come la mia prozia Hilda, dalla quale ho preso il nome), ai tanti bozzolesi che ancora ne parlano con entusiasmo. Ti porgo un commosso "grazie" da parte di tutte queste persone e che l'anima celeste di Don Primo vegli su di loro, su te e sulla diletta Lucilla legata a Bozzolo dal medesimo affetto che vivo io.

Immensamente riconoscente, Ilda (Hilda).

Giancarlo Ticozzi on June 11, 2009

Mia carissima Ilda sono io a... commuovermi per le tue belle parole, perchè non fanno altro che mettere un "timbro indelebile" sulla mia ammirazione ma più devozione a Persone come questa. Mi vengono alla mente la sua "catechesi" che io e Lucilla abbiamo ascoltato più volte sulle numerose musicassette che ora si trovano in una scatola in un'angolo di qualche armadio. Speriamo solo che il... tempo non le abbia rovinate perchè riascoltarle vorrebbe dire dare ulteriore "ossigeno" alla nostra vita.

Una commozione particolare (e anche qualche... lacrima, confesso) si ha sempre tutte le volte che passiamo e ci soffermiamo davanti a questa figura, per andare a trovare i nonni, zii ed in particolare la mamma di Lucilla.

Ho seguito il tuo consiglio carissima ed ho cambiato il titolo dell'immagine dedicandola anche a tutte quelle persone che direttamente o indirettamente l'hanno conosciuto, ma soprattutto hanno attinto la... "linfa" dal suo modo di essere un vero Apostolo di Cristo, un... "Paolo" dei giorni nostri, tanto per intenderci.

Ho scattato quest'immagine martedì scorso proprio pensando a te cara Ilda, conoscendo l'affetto che nutri per Don Primo e poi per contribuire con una... "piccola" testimonianza a risvegliare in altre persone il ricordo di Lui, sia chi lo ha conosciuto bene e sia chi ne ha solo sentito parlare, come ci è successo durante il nostro viaggio in Turchia in cui Lucilla con le sue testimonianze ha suscitato l'interesse di molti del nostro gruppo, Sacerdote che ci accompagnava compreso.

Contraccambio con affetto sincero le tue care parole, ciao Ilda, Gian

Ilda Casati on November 4, 2009

Carissimo Gian, ben tornato da Bozzolo. Spero sia andato tutto bene. Oggi è un giorno speciale. Una parte di te festeggia il proprio onomastico. Auguri Carlo!!! Ed io sono diventata nonna questa mattina! Giovanni è nato con un mese di anticipo. Ora è in incubatrice. Ma stanno bene tutti e due. Li raccomando al mio amato Don Primo, affinché vegli su di loro e tutto prosegua per il meglio. In questi giorni sarò un po' assente per dedicarmi a questo miracolo della vita, per il quale non finirò mai di ringraziare il Signore. Che San Carlo protegga sempre te ed i tuoi cari. Dalla sua Milano sale la mia accorata preghiera e lui è pronto ad esaudirla. Un caro abbraccio, Ilda.

Giancarlo Ticozzi on November 4, 2009

Grazie veramente di cuore Ilda carissima per il gentile pensiero. Una... parte di me certo, come hai detto tu e... l'altra poi quando ci sarà S. Giovanni perchè come "Gian" mi sento di appropriarmi anche di tale nome e di cui mi fa... immenso piacere che sia anche il nome del tuo "Giovannino" a cui auguro la miglior protezione del Signore e di tutti questi Santi. Sono anche certo che tu con la tua "grande fede" non mancherai di sicuro di affidarlo nelle mani più appropriate che saranno capaci di condurlo dove noi non riusciremo mai nonostante la nostra intelligenza. Sono molto felice che tu mi abbia dato questa bella notizia di cui sono sicuro farà felici voi come "nonni" in una maniera che penso "insdesrivibile", avendo provato io a ricevere l'amore che a quei tempi loro hanno dato a me. Cara Ilda ti saluto e ti abbraccio con grande affetto, auguro a voi tutti (e... da "egoista" un po anche per me), la protezione si S. Carlo e di Don Primo a cui ieri abbiamo dedicato un momento di intimità in ricordo di noi stessi e di tutti i nostri cari, amici inclusi. Ciao, Giancarlo e Lucilla

Ilda Casati on March 2, 2013

Carissimi Gian e Lucilla, come penso sappiate (riporto da un sito) "la CEL (Conferenza Episcopale Lombarda) presieduta dall’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, si è riunita in Vaticano venerdì 15 febbraio ed ha approvato l’avvio dell’iter canonico per l’introduzione della causa di beatificazione di Don Primo Mazzolari (promossa della Diocesi di Cremona)".

Naturalmente alla figura di Don Primo in questo iter sono affiancate altre anime lombarde in odore di santità. E' una notizia che mi ha riempito il cuore di gioia, anche perché penso che in un momento come questo la Chiesa (ma il mondo tutto) abbia un gran bisogno di meditare sulle parole e sugli esempi di Don Primo.

Allora carissimi, chiediamogli tranquillamente una grazia! Abbiamo desiderio di vederlo innalzato agli onori degli altari e che la sua santità sia universalmente riconosciuta, approfittando del fatto che qualche persona ancora in vita può testimoniare su di lui. Grazie carissimi, e vi abbraccio entrambi di vero cuore. Ilda

Giancarlo Ticozzi on March 2, 2013

No.. carissima Ilda, non ne eravamo al corrente e questa tua notizia non può che regalarci un "grandissimo piacere". Naturalmente l'ho comunicato subito a Lucilla, perchè lei è sempre stata ed è tutt'ora una grande devota e estimatrice di Don Primo e.. non vede l'ora che avvenga la Beatificazione, perchè andremo sicuramente a Roma per l'occasione. Mi ha poi detto che per... "accelerare" l'iter, bisogna pregare.. pregare e.. ancora pregare. So che a te non dovrei dirlo e nemmeno a lei, ma forse era rivolto a me, sob! che da questo lato non sono proprio uno.. stinco di santo.

Ti saluto e ti abbraccio, ringraziandoti ancora una volta tantissimo, a presto. Gian

Giancarlo Ticozzi on March 3, 2013

...Dimenticavo Ilda, ah!.. ma allora è successo quando il Cardinale Angelo Scola ha guidato a Roma, da Benedetto VI quand'era ancora Papa, la delegazione dei Vescovi lombardi. Ti confido una cosa; Lucilla, ma.. non solo, sta facendo un.. tifo folle, perchè dal Conclave esca proprio Scola, come nuovo Papa. Ci spiace per la vostra Diocesi, ma ci sembra la persona più adatta a questa.. "gravosa missione" in.. questi tempi.

Ciao, un abbraccio per una Buona Domenica di.. "grande vuoto". Gian

Ilda Casati on March 3, 2013

Proprio così carissimo Gian, è stato in occasione della Visita ad Limina Apostolorum delle Diocesi lombarde. Naturalmente sarei felicissima anch'io se fosse eletto il Card. Angelo. Noi a Milano lo perderemmo, ma per guadagnarlo in modalità più "universale"! Ma sarò comunque felice per chiunque sarà scelto perché si tratterrà di azione dello Spirito Santo per il bene della Chiesa. Sento anch'io in questi giorni il "vuoto", per esempio stamattina per il consueto Angelus. Lo sento quando a messa i sacerdoti nominano solo il Vescovo e non il Papa, quando al rosario aggiungo le solite preghiere "per le intenzioni del Santo Padre" ... insomma, siamo un po' orfani, ma per poco e col conforto che in ogni caso lui c'è ancora e, come dicono, pare pure più sereno di tutti noi sopraffatti dallo sconcerto. Ciao carissimo Gian, un grande e affettuoso abbraccio. Ilda

Ilda Casati on April 12, 2013

Oggi è l'anniversario della sua morte Gian. Con l'occasione sono andata a leggere la pagina che Wikipedia ha dedicato a Don Primo. Riordinando la mia libreria mi sono resa conto di avere decine e decine di libri scritti da lui. Diversi articoli che lo riguardano nonché lettere o biglietti scritti di suo pugno. Tutto materiale che la mia mamma conservò scrupolosamente e che mio papà passò a me anni fa.

Bene. Ora chiediamogli un miracolo. Ti abbraccio. Ilda

Giancarlo Ticozzi on April 13, 2013

Si.. si Ilda, si è ricordata anche Lucilla, ma ti ringrazio comunque per il pensiero. Anche lei ha molti libri e scritti e.. addirittura una scatola di scarpe con dentro non so quante cassette con sopra registrate le sue catechesi. Mi ricordo che agli inizi che eravamo sposati, le ascoltava frequentemente. Già, anche secondo me, dovrebbe essere maggiormente ricordato per ciò che ha detto, ma penso che la storia non sia finita qui ed un giorno, forse non immediato, le sue tesi religiose saranno affermate, perchè sono state alla base del "Concilio Vaticano II".

Un abbraccio, a presto. Gian

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on June 10, 2009
  • © All Rights Reserved
    by Giancarlo Ticozzi
    • Camera: SONY DSC-W130
    • Taken on 2009/06/09 12:20:36
    • Exposure: 0.017s (1/60)
    • Focal Length: 6.38mm
    • F/Stop: f/8.000
    • ISO Speed: ISO125
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups