Panoramio is closing. Learn how to back up your data.

Il castello di Nerola

Castello di Nerola Il castello di Nerola venne probabilmente costruito tra il X e l'XI secolo, quando il fenomeno dell'incastellamento iniziò a modificare notevolmente il paesaggio rurale del Lazio e di tutta l'Italia. Non sono molte le notizie sui primi secoli di vita dell'abitato. Sappiamo però che nel 1235 fu concesso in feudo alla famiglia Orsini. Gli Orsini rafforzarono la struttura del castello innalzando quattro torri a pianta quadrangolare e cingendo di mura il borgo sottostante. E' noto che nel 1765 Flavio Orsini sposò Annamaria di Tremoville, la quale sostò per breve tempo a Nerola; pare che quando ripartì per Parigi portò via con sé un estratto di arance amare locali da cui poi ricavò un profumo, il Nerolì, ancor oggi prodotto in Francia.Alla morte di Flavio Orsini e di sua moglie il castello pervenne, assieme agli altri feudi, ai nipoti Lante di Montefeltro della Rovere. Da costoro Nerola passò ai Barberini e quindi, nel 1728, alla famiglia Colonna Sciarra, per via del matrimonio tra Cornelia Barberini e Giulio Cesare Colonna. In seguito, nel 1867, un reparto di Garibaldini penetrò nel castello per difendersi dalle truppe pontificie. Nerola è poi entrata a far parte dei possedimenti dei Marchesi Ferrari Frey. Recentemente il castello è stato rilevato dalla società CA.DI., che ha provveduto al suo restauro. Il castello è in stile romanico-medievale.

Show more
Show less

Photo details

  • Uploaded on July 28, 2009
  • © All Rights Reserved
    by juncujuncu
    • Camera: OLYMPUS IMAGING CORP. u1040,S1040
    • Taken on 2009/07/28 15:56:16
    • Exposure: 0.002s (1/500)
    • Focal Length: 6.70mm
    • F/Stop: f/3.500
    • ISO Speed: ISO50
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash