Mani e lame - Macellazione del maiale

Not selected for Google Earth or Google Maps [?]

Comments (11)

Sandro & Cristina on September 11, 2009

Splendida serie, come sempre Oliviero, le tue foto riescono sempre a raccontare qualcosa, fantastiche.

Aima sarao Sandro & Cristina

Edoardo Eggel on September 12, 2009

Ciao Oliviero.

Come al solito altissimo livello, serie stupenda.

Su questa foto però, la domanda sorge spontanea... maiale? Come mai il maiale in Bangladesh dove la maggioranza della popolazione è musulmana?

Ciao, Edo.

©Photo Luciano.F. on September 12, 2009

Premetto che io non saprei cogliere questi particolari,che comunque nella vita quotidiana di questa povera gente e molto importante,bravissimo TU a vedere .ciao Luciano

Gerson Luciano on September 12, 2009

what is this?

©Luigi Petrazzoli on September 12, 2009

A conferma di quanto abbiamo già avuto modo di dire, Oliviero, un'altra tua bellissima serie con mani importanti. Ciao. luigi

effeelle on September 13, 2009

Stupendo l'incontro "delle carni", mediato dalla lama e...alla necessità!!!

Lalla

oliviero masseroli on September 15, 2009

Ciao Sandro e Cristina le foto nascono spesso per raccointare qualche cosa e sono felice che le mie un po ci riescano.

Ciao Edonx ecco la risposta alla tua domanda: In bangladesh l'85% della popolazione è islamica e non mangia carne di maiale. Il restante 15% (23 milioni di persone non lo è e quindi viva il maiale)

I tribali poi lo consumano durante le feste ( visto che tutti i giorni non si puo...sarebbe un lusso ) e se guardi bene la foto ci sono ancora altre curiosità che si potrebbero aggiungere.

Ciao Gerson e grazie dall'Italia.

Grazie **Luigi

Questa volta il comune denominatore non sono solo le mani ma anche le lame.

Ciao Lalla come tu sottolinei la carne a "bisogno" delle lame. Altrimenti saremmo dei lupi.

Ciao Cristian che bel commento. Trovi sempre il modo di farmi arrossire. Ma tanto in pan non si vede.

Oliviero

Edoardo Eggel on September 15, 2009

Mi hai proprio incuriosito Oliviero ma non riesco a capire a cosa ti riferisci.

Un aiutino? :)))

oliviero masseroli on September 15, 2009

Ciao Edonx

se osservi come viene tagliata la carne del maiale vedrai che non c'è nessuna logica di taglio per parti ( lonza, braciole e altre parti) me viene smenbrato o meglio tagliato in sequenza. Li si chiedono un chilo di maiale e ti tocca quel che viene. Naturalmente non è un limite ma la normalità.

Ariciao da Bergamo....

Oliviero

oliviero masseroli on September 15, 2009

Anche per me....naturalmente.

Ma il Bangladesh non cambia le sue abitudini quando arrivo io.

Dovresti vedere che meraviglia quando è cucinata... Considera che per loro non esiste il concetto di grasso e di magro. E' tutta carne e come tale si mangia...naturalmente quando c'è.

Ciao Cristian da Oliviero

oliviero masseroli on October 1, 2009

Ciao Cristian

e grazie per le tue numerose e gradite visite. Per quanto riguarda lo strudel ricordati che li io gioco in casa.

Oliviero

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on September 11, 2009
  • © All Rights Reserved
    by oliviero masseroli
    • Camera: FUJIFILM FinePix S6500fd
    • Taken on 2009/01/07 05:17:43
    • Exposure: 0.006s (1/160)
    • Focal Length: 42.60mm
    • F/Stop: f/4.200
    • ISO Speed: ISO400
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups