La camera da letto del Curato d'Ars - Francia

Not selected for Google Earth or Google Maps [?]

Comments (9)

Ilda Casati on November 3, 2009

Jean-Marie Vianney entra in agonia alla fine di luglio del 1859 e muore il 4 agosto, prima dell'alba, a 73 anni, venerato da subito come santo. Di una santità che cresce nell'oblio del mondo. Intervistato l'indomani dell'indizione dell'Anno Sacerdotale (2009), il vescovo di Belley-Ars mons. Guy Bagnard riproponeva così l'attualità di Jean-Marie Vianney: «La piccolezza segna tutta la vita di san Giovanni. È nella piccolezza che Dio genera la grandezza». (Da un articolo di Bruno Simonetto del luglio 2009)

Caterina Soverini on November 4, 2009

Grazie Ilda per aver condiviso queste foto con noi... Tra tutte ho scelto questa, ma sono molto belle anche le altre. Ciao Caterina

Ilda Casati on November 5, 2009

Grazie a te cara Caterina per la pazienza di averle visionate tutte. Spero che i pochi cenni sulla vita di questo santo uomo, lascino un'utile traccia nel tuo spirito. Ti abbraccio, Ilda.

Giancarlo Ticozzi on November 6, 2009

"La piccolezza segna tutta la vita di san Giovanni" hai descritto tu Ilda, tutto l'opposto di quello che... succede oggi, dove... "l'apparire conta più dell'essere". Complimenti per questo scorcio perchè forse è una delle immagini che preferisco. Ciao, Gian

Chocolat13 on November 7, 2009

Bella semplicità, ma soprattutto mi piace È nella piccolezza che Dio genera la grandezza! Ciao Ilda Rosa

Ilda Casati on November 10, 2009

Gian, Rosa e Alberto vi ringrazio per aver colto il messaggio non della bellezza (che non c'è), ma della semplicità. Un carissimo saluto, Ilda.

Mimmi Cassola on February 11, 2010

Brava Ilda! Ma il Curato d'Ars ti aveva dato il permesso di fotografare tutta la sua casa? Scherzi a parte, grazie per avermi portata a vedere come viveva quel sant'uomo. Bella la frase «È nella piccolezza che Dio genera la grandezza». Certo che a quei tempi i santi venivano proclamati tali molto in fretta. Papa Karol e il Gius dovranno aspettare molto: prima venerabile ecc. ecc. poi beato, e infine santo. Ma tanto lo sono già.

Guarda che la tua cavallina è la prima delle mie foto. Un po' storta e con poca luce. Ora prendo la Fuji e vado di nuovo a fotografarla.

Un abbraccio, Mimmi

Ilda Casati on February 11, 2010

Mimmi carissima, la grandissima bontà di questo semplice curato mi avrebbe sicuramente permesso di immortalizzare tale testimonianza di santità. Per quanto riguarda i nostri santi, così vicini a noi, speriamo che la Chiesa prenda la "direttissima". Ma intanto noi, nella gioia, già ci adagiamo sulla certezza di questo riconoscimento. Manca poco al 22 febbraio ... 5 anni che ci ha lasciato! E lo stesso dicasi per Karol. Noi nel cuore sentiamo quando un'anima è già santa. Per esempio a me succede nei confronti di Don Primo Mazzolari. Ma ufficialmente qui la strada è ancora tanto lunga. Grazie Mimmi. Sono molto contenta quando vieni a fare visite nelle mie modeste immagini. Ti stringo forte, Ilda.

©Luigi Petrazzoli on October 30, 2010

Nel 2005, presso la parrocchia dedicata al Santo Curato d'Ars, in via Giambellino a Milano, si è celebrato il centenario della sua beatificazione avvenuta nel 1905. Solo nel 1925 avvenne la sua canonizzazione da parte di Pio XI. Erano già trascorsi 66 anni dalla sua morte. Ciao. luigi

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo taken in Ars-sur-Formans, France

This photo was taken indoors

Photo details

  • Uploaded on November 3, 2009
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: OLYMPUS IMAGING CORP. X600,D630,FE5500
    • Taken on 2008/06/30 09:34:31
    • Exposure: 0.033s
    • Focal Length: 5.80mm
    • F/Stop: f/2.800
    • ISO Speed: ISO320
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • Flash fired

Groups