Uno sguardo alla valle da San Pietro al Monte - Civate (LC)

Selected for Google Maps and Google Earth

Comments (12)

©Luigi Petrazzoli on November 16, 2009

Anche in questo caso valeva la "regola" che gli abati dovessero godere delle meraviglie del creato! Ciao. luigi

Michele Cassani on November 17, 2009

Finchè le giornate sono come queste, concordo con Luigi ma se sono invece come in questo periodo, plumbee e nebbiose, beh sono da depressione!

Bellissima serie, valorizzata da una luce meravigliosa!

Buona giornata!

Michele

© Luciano .F. on November 17, 2009

Una bella finestra sul mondo.ciao

patano on November 17, 2009

Una composizione impeccabile Ilda , grande profondità ! Ciao, Paolo.

Ilda Casati on November 17, 2009

Quello che hai scritto Luigi mi fa pensare che effettivamente molto spesso i luoghi più belli appartengono ad istituzioni ecclesiastiche. Per esempio nelle città i loro giardini e i chiostri fungono da isole felici. Farebbe bene a chiunque potervi accedere e sostare a lungo, lasciando alle spalle un frenetico dinamismo urbano. Grazie carissimo e grazie anche a voi Michele, Luciano, Paolo, sempre molto gentili. Ciao, Ilda.

©Luigi Petrazzoli on November 17, 2009

Oggi è così, carissima Ilda, ma pensiamo alla enorme differenza che c'era, forse anche solo un centinaio di anni fa, tra la bellezza, la cura ed il silenzio di chiostri eleganti come quello della Certosa di Pavia (è solo un esempio) e le condizioni miserabili dei contadini che "vivevano" nei cascinali a poca distanza. Ciao . luigi

Magnani on November 20, 2009

Interessante prospettiva con grande profondità Ilda, bello scatto. Un abbraccio, Paolo.

Ilda Casati on November 20, 2009

Grazie per le tue gentili parole caro Paolo. Ero all'interno del pronao. L'effetto è come quello del groviera (gli amanti dell'arte mi perdonino l'effimero termine). Tanti ariosi archi che permettono una vista a mezzo circolo e che seguendo i tuoi passi muta di volta in volta. In tal modo la Brianza si mostra in tutta la sua variegata bellezza. Un caro saluto, Ilda.

Bepix (Giuseppe de G… on November 21, 2009

Ora comprendo perché il monaco Paolo Diacono ha scritto opere di pregio! Ora et Labora, con uno scenario simile l'ispirazione e la concentrazione erano assicurate!

Ciao, Bepix

Ilda Casati on November 21, 2009

Giuseppe all'ingresso di questo complesso, c'è un arco in pietra. In alto vi è riportato, scolpito nella pietra, il famoso "ora et labora". Sembra quasi un invito a chi entrava, a chi varcava quella soglia senza più volgersi indietro per tutta la vita, un invito dicevo, un dettame preso a norma per sempre, una scelta consapevole che poi era la sostanza della vocazione e del particolare e lodevole carisma benedettino. Per noi cittadini oggi, c'è un'incolmabile carenza a riguardo dell'ispirazione e concentrazione. Ma non impossibile, grazie a Dio. Ciao, Ilda.

Marina T on December 31, 2012

like 1

bellissima questa cornice !

buon 2013, Marina

Ilda Casati on January 1, 2013

Grazie Marina per l'apprezzamento. Auguro anch'io a te uno splendido 2013! A presto, Ilda.

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on November 16, 2009
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: Panasonic DMC-TZ5
    • Taken on 2009/07/06 14:12:30
    • Exposure: 0.003s (1/320)
    • Focal Length: 4.70mm
    • F/Stop: f/8.000
    • ISO Speed: ISO100
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups