In memoria di Goffredo Mameli, l'autore del nostro inno...... a volte un po' bistrattato

Not selected for Google Earth or Google Maps [?]

Comments (38)

« Previous12Next »
Vittorio Zanoni on December 7, 2009

Finalmente un pò di amore per la nostra patria. Ciao, Vittorio

castorina on December 7, 2009

Vittorio

grazie della visita. Ogni tanto ricorare gli uomini che hanno permesso di chiamarci tutti "Italiani", non fà male.

Un salutone,

castorina

Holger Bauer on December 8, 2009

Hi castorina, nice shot!!! Thanks a lot for checking out my gallery and leaving such kind words in your comments!! Best wishes sent your way Cheers pivatana

castorina on December 8, 2009

Pivatana

This is the tomb of Goffredo Mameli, the composer of the Italian inn, who died at the age of 22 To arrive at the unification of Italy.

Greetings,

castorina

stefano.al on December 20, 2009

Bello e giusto questo omaggio a Mameli.

Ciao, Stefano

castorina on December 20, 2009

Grazie Stefano

sei veramente gentile.

Buona domenica,

castorina

kasiulowa on December 20, 2009

Son giunchi che piegano Le spade vendute; Già l'Aquila d'Austria Le penne ha perdute. Il sangue d'Italia E il sangue Polacco Bevé col Cosacco, Ma il cor le bruciò. Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò, sì! ......:):)Ultima stroffa :):)e io Polacca sono contenta di ciò:):)

castorina on December 20, 2009

Kasia

grazie del commento.

L'ultima strofa mi piace particolarmente!

Ciao, un abbraccio.

castorina

Mimmi Cassola on January 18, 2010

Ciao, castorina, anch'io amo il nostro inno nazionale! Ai miei tempi s'imparava alle elementari l'Inno di Mameli. Era appena finita la guerra. Oggi pare che nessuno lo conosca, se non nei funerali di stato. Quando riporteranno a casa i nostri soldati dall'Afghanistan? E vogliono mandarne altri! Basta, non dico altro. Nella statua Goffredo ha due gambe: invece fu ferito a una gamba, e poi gliela tagliarono, e aveva solo 22 anni! E grazie anche a Kasiulowa che ci ha fornito altre strofe. Con che gusto le cantavo quando Schumi vinceva, e anche quello tedesco, ma con una variante: «Schumi Schumi über al- les»! Era il solo sport che seguivo, La Formula 1, ma adesso non m'interessa più. Nannatime! Buona notte anche a te, amica mia! Dove abiti? Tua Mimmi Cassola

castorina on January 19, 2010

Mimmi

hai ragione, il nostro inno spesso non è amato come merita. Per fortuna che ci sono gli eventi sportivi, così abbiamo l'occasione per cantarlo.

Un abbraccio,

castorina

Dancos on January 31, 2010

Grazie castorina. Personalmente penso che l'inno di Mameli è come il mio cane che non vincerà mai un concorso, ma non lo cambierei mai con nessun altro cane. Ciao, Dancos.

castorina on January 31, 2010

Danilo

hai fatto una similitudine giusta ed anche divertente.

Il nostro inno non si discute.....si ama e basta!

Ciao, grazie del simpatico commento e della tua visita sempre gradita.

castorina

D. VERDU on February 4, 2010

BONITA FOTO MUY BONITA,

SALUDOS,

castorina on February 4, 2010

Te doy las gracias domingo verdu

Eres muy amable!! Saludos desde Roma,

castorina

Mimmi Cassola on April 2, 2010

Riguardavo questa foto, castorina... E c'è anche la nostra bandiera. Conosco quel cimitero, a Roma. Lì c'è anche lo zio Leonida: Leonida Bissolati, ai tempi in cui il Socialismo era autentico. Ho una bella foto della fondazione dell'«Avanti», qui in Panoramio. Combatté come semplice alpino: e quando i vincitori si riuni- rono intorno a un tavolo per decidere come divi- dersi il territorio conquistato, a rappresentare l'Italia c'era lo zio Leonida, vestito da alpino. Quando lui morì, in seguito alla ferite riportate in guerra, i socialisti comprarono la sua ca- setta, un paio di stanze, perché sua moglie, la zia Carolina, sorella di mio nonno, avesse una casa sua dove vivere, ora che lo zio non c'era più, e non poteva pagare l'affitto... Questi erano i veri socialisti, lui e Turati! Be, sono fiera che Albertino (mio padre) fosse il nipoti- no preferito dello zio Leonida!

Mimmi Cassola

castorina on April 2, 2010

Mimmi

carissima amica, non puoi immaginare quanto mi fà piacere leggere i racconti della tua vita. Mi sembra di ripassare un po' la storia studiata a scuola. Ti ascolterei per ore se potessi parlare con te. Ma chissà, magari un giorno riusciremo ad incontrarci. Carissima, intanto ti auguro una felice Pasqua insieme ai tuoi cari.

Ciao,

castorina.

Pro Loco Barletta on March 21, 2011

W l'Italia, W Mameli.

Saluti da Barletta, città della Disfida. GJNO. www.prolocobarletta.it

castorina on May 6, 2011

Ciao GJNO

è vero!!!!! W l'Italia

Un saluto da Roma,

castorina

« Previous12Next »

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

WorldItalyRome

Photo taken in Cimitero Monumentale del Verano, Piazzale del Verano, 1, Rome, Italy

Photo details

  • Uploaded on November 17, 2009
  • © All Rights Reserved
    by castorina
    • Camera: Nokia 6630
    • Taken on 2009/11/14 15:42:35
    • Exposure: 0.005s
    • Focal Length: 4.50mm
    • F/Stop: f/3.200
    • ISO Speed: ISO250
    • No flash

Groups