Non sempre la vita è a colori - Slam di Dhaka

Not selected for Google Earth or Google Maps [?]

Comments (25)

« Previous12Next »
©Luigi Petrazzoli on December 4, 2009

Questa serie in B/N, Oliviero, elimina spazio e tempo. Scusa se molte volte mi ripeto, ma spesso mi sembra che quando guardiamo un altro paese lo facciamo cancellando completamente la nostra memoria, anche recente. Questa che io vedo è una foto "senza tempo", nel senso che è attuale ma potrebbe essere anche una foto scattata in Italia anche una cinquantina di anni fa. Allo stesso modo, guardando la foto dello Slam col canaletto e l'immondizia gettata sotto le capanne mi sembra di non essere troppo lontano da casa, in uno di quei campi rom che da decenni si dice di voler bonificare ma appena gli abitanti, mandando anche i bambini alle scuole, iniziano ad integrarsi vengono allontanati ed il loro "infame" pezzo di terra viene poco dopo rioccupato da altri che ricominciano la vecchia trafila nel disordine e nell'immondizia prima di avere un minimo di integrazione.

Una cosa devo però dire, o meglio ripetere, sul volto dei bimbi che fotografi (ma anche degli adulti) c'è sempre uno sguardo "leggero", non felice ma neppure astioso come quello che invece vediamo più spesso attorno a noi.

Per la qualità delle foto, Oliviero, anche qui devo ripetermi, dire che la qualità è ottima è fin troppo ovvio, ma anche dire che in esse si sente veramente la partecipazione di chi è dall'altra parte della macchina, nel tuo caso, è altrettanto ovvio.

Ciao. luigi

oliviero masseroli on March 12, 2010

Grazie a Pingu per la sua visita piu che gradita a cui aggiungo un saluto anche per m Patrizia

Per quanto riguarda il mio amico Luigi Pedrazzoli voglio fargli sapere che il suo commento è la misura della persona speciale che lui è.

Il suo saper guardare l'umanità ha molto da insegnarmi e di cio io lo ringrazio.

Oliviero

Alberto Parma Photo on March 13, 2010

Ciao Oliviero questo ritratto illuminato da l'idea della bellezza di questo volto innocente e genuino. Mi piace inoltre la curiosità che il bambino riesce a trasmettere...cosa starà vedendo? Un futuro migliore?

oliviero masseroli on April 11, 2012

Ciao Armando. Una foto a cui sono molto affezzionato, enon poteva essere altrimenti. Sono felice che possa rivivere attraverso la tua arte.

Un saluto anche ad Alberto che ormai conosce bene quei visi e quella terra lontana.

Ora vado a vedere il tuo lavoro....

oliviero masseroli on April 11, 2012

Grazie Armando.

Spesso mi capita di pensare alle situazioni che incontro , quelle che poi diventano una foto. Magari quella foto entra in una delle mie gallerie e centinaia e a volte migliaia di persone la osservano. Grazie a te il suo percorso continua diventando un interpretazione artistica. Penso anche a questo bambino che a sua insaputa è entrato nelle nostre case , sui nostri schermi, magari regalandoci un po della sua vita, grazie al suo sguardo cosi sereno e cosi capace di raccontare di questo mondo lontano.

Siamo davvero fortunati ad averlo incontrato

« Previous12Next »

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on November 20, 2009
  • © All Rights Reserved
    by oliviero masseroli
    • Camera: FUJIFILM FinePix S6500fd
    • Taken on 2009/08/07 17:48:21
    • Exposure: 0.008s (1/125)
    • Focal Length: 7.20mm
    • F/Stop: f/3.000
    • ISO Speed: ISO200
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups