Einstein and I

Not selected for Google Earth or Google Maps [?]

Comments (41)

« Previous123Next »
nicolino333 on June 23, 2010

"La saggezza non è un prodotto dell'istruzione, ma del tentativo di acquisirla che dura tutta la vita."

nicolino333 on June 24, 2010

Il mio cagnolino è impazzito. Da quando ci è stato conferito il "dottor honoris causa", il suo linguaggio ha perso tutta la sua spontaneità. Alle mie domande non risponde più abbaiando o dicendo semplicemente quello che pensa, ma citando uno dei suoi nuovi amici e colleghi accademici, con preferenza Albert Einstein.

Ieri per esempio lo chiesi se mi considera molto vecchio. Lui disse: guarda, tutto è relativo. Essendo un'uomo, fino all'età di ottant'anni puoi considerarti nei tuoi anni migliori. Se invece fossi un cane, saresti già morto e stramorto dieci volte. E se fossi una donna, ... lasciamo perdere ... sei fortunato!

Poi, lo chiesi se lui come amica preferirebbe la bella boxerina romana Ingrid o la bassotta tedesca Braci. Lui rispose: Come ci ha già detto il grande Einstein, mogli e buoi dai paesi tuoi ...

Commenta le mie azioni con una superbia incredibile, dicendo: Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana.

Insomma, spero che gli passi presto questa euforia accademica. Perché L'arte è l'espressione del pensiero più profondo nel modo più semplice (naturalmente anche questo è stato detto da Einstein).

nicolino333 on June 24, 2010

Grazie Uli per le tue parole comprensive! W la follia!. Ciao, Nicolino

nicolino333 on June 29, 2010

L'IRONIA ..AIUTA A VIVERE. Lo ha detto il grande Ulisse ed io sono d'accordissimo. Charlie

xocotl on July 2, 2010

Ciao Nicsono giorni che guardo questa e non trovo una musica adatta od un commento adatto.

Tutta colpa di quel:

Vivo in quella solitudine che è penosa in gioventù,ma deliziosa negli anni della maturità

nicolino333 on July 3, 2010

Hai trovato e fatto un commento adatto, xoc, ti ringrazio.

Tra gli aforismi einsteiniani scelti da Charlie è quello della solitudine con il quale mi trovo meno d'accordo. Se la solitudine è penosa o deliziosa, secondo me dipende non tanto dall'età quanto dal momentaneo stato d'animo e dalla durata della solitudine. In questi giorni i miei momenti di solitudine sono rari e perciò deliziosi ... e la musica più adatta è il canto degli uccelli di bosco. Per fortuna quest'anno è ritornato anche il merlo. Naturalmente Charlie preferirebbe mangiarlo invece di sentirlo cantare ...

Ciao, Nicolino

xocotl on July 3, 2010

Caro Nicc,mi dispiace contraddirti....penso che gli anni aiutino il pensiero a crescere,quindi la scelta di una vita in solitudine,cercando di interpretare questa nostra esistenza senza tanti assilli dovuti a persone o cose,sia una scelta da non sottovalutare. Eins non era uno stupido ed io sono un uomo solo ma non soffro di solitudine..........

nicolino333 on July 3, 2010

Sono d'accordo con te e con Einstein, caro xoc, dato che si tratta di una constatazione personale, individuale, che non sostiene di valere per tutto il mondo. Ma conosco tante persone anziane che soffrono di solitudine, perché non è una loro scelta. E non tutti possono dire di se stessi, che con gli anni siano anche cresciuti il loro modo di pensare o la saggezza ...

nicolino333 on July 3, 2010

P.S.: e del resto, con Ricky non puoi dire di essere un uomo solo (come non lo sono io, grazie al mio cagnolino Charlie :-))

xocotl on July 3, 2010

Beh,mi dispiace per chi soffre per la solitudine,ma allora credo che in quel caso sia forse solo una malattia dell'animo o anche del fisico.

Certo che ho Ricky,ma sono certo che non mi sarei sentito solo se lui non fosse esistito,........vivere è importante,lottare per vivere ancora di più e credo che tutti quanti siamo soli in fondo...............basta accettarlo.

nicolino333 on July 3, 2010

Siamo fortunati, se non ne abbiamo mai sofferti xoc. Ma per chi non è così fortunato, poco importa sapere se è una malattia o no ... e si sentirà solo anche in mezzo a tanta gente. Ora ti saluto, perché fra dieci minuti finisce il mio momento di solitudine deliziosa. Ciao, Nicolino

Nick Todaro on July 3, 2010

Ciao Nicolino e Carlo, Vedo che state parlando di un soggetto molto interessante, vorrei aggiungere una mia modesta contribuzione dicendo che purtroppo la solitudine nel 21nesimo secolo e comune in tutte le eta' ma certamente molto meno tra i giovani. Forse qualcuno a volte ha qualche rimpianto, questo puo creare una solitudine distruttiva/negativa ma forse sara' anche colpa di una societa' che cambia dimenticando le cose piu' importanti, le persone.... Vorrei anche dire che forse molti non fanno nessuna attivita' annoiandosi facilmente, questo puo' essere l'inizio che si sviluppa in solitudine negativa. Comunque ci sono due tipi di solitudine solitudine distruttiva e solitudine positiva. (solitude and armony) questa e un tipo di solitudine direi simile ad una forma di "meditation" e porta pace interna e armonia ma anche forza mentale... Allora non dimenticate di fare qualche attivita' quando possibile, il mio suggerimento per chiunque e questo: "Climb every mountain; ford every stream. Follow every rainbow, 'til you find what you are looking for" - "Because a man can be himself only so long as he is alone; ... if he does not love solitude, he will not love freedom; for it is only when he is alone that he is really free." [Schopenhauer, "The World as Will and Idea," 1818] Ciao, Nick

xocotl on July 3, 2010

Perfetta la tua citazione Nick.....

nicolino333 on July 4, 2010

Grazie Nick per il tuo contributo. I commenti a questa foto, all'inizio piuttosto scherzosi, ora sono diventati seri e addirittura saggi.

Hai fatto bene a distinguere la solitudine positiva da quella negativa o distruttiva (quest'ultima forse in inglese si chiama loneliness?)

Io non volevo difendere la solitudine negativa per se, ma cercavo di comprendere le persone che ne soffrono e non riescono a tirarsi fuori da uno stato d'animo forse depressivo o malato. Purtroppo questo vale per tanti anziani, che si sentono e forse sono abbandonati dalla nostra società.

Come regola penso (anch'io) che bisogna accettare (non solo rassegnarsi a) la solitudine positiva proprio come fonte di pace interna e forza mentale. Dipendere dalla presenza di altre persone è, come qualsiasi tipo di dipendenza, una limitazione alla libertà.

Ciao Nick e Carlo, cari saluti da Nicolino

Nick Todaro on July 4, 2010

Nicolino, Credo questo soggetto merita di essere spinto ancora piu' avanti e con il tuo permesso chiariro' il motivo della mia foto con il titolo Solitude Pero' preferisco scrivere in Inglese per il semplice motivo che mi viene meglio:

In Italy it is not permitted to escape in to solitude because there is no tradition of solitude there - there is aloneness in the mist of people. In Italy there is an excess of family oppression ( emotional blackmail) Catholic oppression = (guilt) and mafia oppression = (violence) this make deceit essential to survival. all 3 strand of oppression say you are not entitled to be yourself, you may not proceed according to your wishes, you must do this , you must be that. Constantly this is heard in Italy what you must be! What's done what's not done!... Its a bore, this is an appalling social fascism. Even the young are often so dreadfully uptight and choked with the business of projecting a correct image. Appearances are everything . But since appearances clearly aren't everything , appearances are often the opposite, a charade to be maintained while the real activity goes on behind. The Italian language has no word for privacy and neither for solitude hence they have very little peace! :)) Ciao, Nick

nicolino333 on July 6, 2010

Ciao Nick e Uli, vi rispondo in italiano, per il semplice motivo che non mi viene facile in nessun modo ;-))

Non so se la triplice oppressione da famiglia, chiesa e mafia (rispettivamente dallo stato) sia tipica per la situazione italiana. Però so che non spetta a me giudicare ... (vedi qui sopra: è più facile spezzare un atomo che un pregiudizio) ;-))

Ma, generally speaking, cioè parlando delle società moderne in generale, direi questo: in una società dove è importante far bella figura, dove l‘apparenza conta più della sostanza, dove dobbiamo essere furbi, dove dobbiamo funzionare come un‘orologio e dimostrare continuamente di essere giovanili, invincibili, attivi, forti ... ecc ecc, è difficile vivere la solitudine nel senso positivo della parola inglese solitude. Ma vale la pena provarci!!!

Bellissimi i versi di Ulisse.

Ciao, Nicolino

Nick Todaro on July 6, 2010

Io scrivo nella mia preferita linqua cosi non mi capisce nessuno! :))

Nicolino I hope you will appreciate my honesty . ;) I am sure you know how important it is the freedom of expression even for those that have prejudices, it is in fact normal to have some prejudice because we do have likes and dislike and we usually make our choices this way, by discriminating against or for someone we like or dislike, this mechanism it is built in all of us, we have changed very little in thousands of years with our instincts and cannot be split like atoms even though we are made up of star stuff and not mud ! :) We are only human Nicolino and should not try to be saints, saints, are only a fabrication and don't exist but we do!

Ciao, Nicolino/charlie Brown from Nick

xocotl on July 6, 2010

Per curioità ho chiesto a Ricky cosa ne pensa e lui dice questo:

(TESTUALI PAROLE)

Caro mio,quando mi dici: devo andare via,vai in casa,torno presto, io me ne vado a mezza scala,un poco triste,ma non soffro di solitudine perche sò che ritornerai....

Quello che mi fà girare i santissimi è quando invece di qualche oretta,mi freghi e stai via qualche giorno....ma anche allora non soffro di solitudine,perchè ti aspetto.

Il casino grosso sarebbe se tu mi abbandonassi e non tornasti più....forse allora,e ripeto forse,soffrirei di un poco di solitudine.

xocotl on July 6, 2010
nicolino333 on July 8, 2010

Certo, Nick, che apprezzo la tua sincerità! Sono sicuro di aver dei pregiudizi anch‘io, ma cerco di evitargli ... probabilmente perché mi è già successo di essere giudicato in base a un pregiudizio (positivo o negativo, non importa!) verso il mio paese e non per quello che sono. E certo che non sono e non voglio essere un santo, ma un essere umano (rispettivamente un cagnolino) di questo planeta, dove mi piace ancora vivere anche da vecchio rimbambito ;-)) Ciao da Nicolino

Grazie Xoc per riportarci anche il parere di Ricky. Lo comprendo bene, perché anch`io fino adesso non ho mai sofferto di solitudine quando Nicolino mi ha lasciato per un breve periodo. Anzi, sono io che vorrei scappare a scoprire il mondo e fare amicizia con altri cani, e quando Nicolino va via e mi chiude dentro, io provo piuttosto rabbia che solitudine! Nicolino invece si preoccupa per me, quando scappo con Boka, e non trova pace finché io non sia ritornato sano e salvo dalla mia avventura. La solitudine anche per lui non c‘entra. Bao-bao, Charlie

p.s.: grazie per il tuo p.s.!!!

« Previous123Next »

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on June 23, 2010
  • © All Rights Reserved
    by nicolino333
    • Camera: Canon PowerShot SX10 IS
    • Exposure: 0.013s
    • Focal Length: 6.32mm
    • F/Stop: f/3.186
    • ISO Speed: ISO80
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups