Incredibili Dolomiti! le Tre Cime di Lavaredo dal monte Popera. Sullo sfondo il gruppo di Fanes

Selected for Google Maps and Google Earth

Comments (13)

atticus finch on August 30, 2007

cuidado con las caidas

Francesco Favalesi on September 8, 2007

caro andrea, qui anche la mia val luretta si toglie il cappello. Poi dal Popera, tra l'altro giro stupendo, si ha una visuale magnifica. Al ritorno ci hai messo anche la strada degli alpini?

Francesco Favalesi on September 8, 2007

Se non sbaglio in primo piano più in basso, si vedono la croda del passaporto, bella cima, ma pericolosa per il tipo di roccia ed il Paterno

andrea zanella on September 10, 2007

Esatto per le mongagne. Da vero amante delle Dolomiti! Nel giro di 3 giorni siamo partiti dal lago di Misurina, Cadini con il sentiero Durissini (il Bonacossa rimane dal lato del lago), il giorno dopo trasferimento sulle tre cime; dal rifugio Lavaredo siamo saliti sul Paterno (peccato per la nebbia e la pioggia) per soggiornare poi al rifugio Pian della Cengia (il più bel rifugio da me visitato: 12 posti letto, trattamento da re!). Il terzo giorno salita al Paterno e poi discesa fino ad Auronzo (più di 2.000 metri di discesa...). Il sentiero degli alpini il prossimo anno: ho in mente un anello di due giorni stupenti. Se vuoi ti tengo informato!

Francesco Favalesi on September 10, 2007

Il Pian di Cengia non si smentisce mai. Non ho capito però perchè siete andati a dormire al Pian di Cengia per poi ritornare al Paterno. Secondo me ti sei confuso e per il terzo giorno volevi scrivere Popera e discesa ad Auronzo passando per il Carducci. Se è così avete fatto la cengia Gabriella o siete scesi dritti. Le condizioni del sentiero che va ad Auronzo come sono? Io l'ho fatto 4 anni fa e non era segnalato. Alla fine ho dovuto seguire il greto del torrente fino ad incontrare una traccia di sentiero tra i baranci.

Francesco Favalesi on September 10, 2007

ps comunque tienimi informato che vengo volentieri...................se vuoi fare un altro giro fantastico ti propongo i viaz in val Zoldana, qualcosa di unico.

andrea zanella on September 11, 2007

REFUSO! Popera, non Paterno. Dal Carducci siamo scesi diritti fino a Giralba, eravamo già "cotti" a sufficienza. Il sentiero è ben segnato, non ci sono problemi (si tratta del sentiero 103. Il percorso per il prossimo anno invece è il seguente: "TransPopera"; in auto qualche km prima del passo Montecroce Comelico si gira a sx fino al rifugio Lunelli. Rifugio Popera, ferrata Roghel, Cengia Gabriella e pernottamento al Carducci. Secondo giorno Sentiero degli Alpini, ev salita alla Croda Rossa di Sesto (molto facoltativa)lago di Popera e nuovamente rifugio Popera e Lunelli. Ti piace?

andrea zanella on September 11, 2007

Parlami di questo giro in val Zoldana, mi interessa!

Francesco Favalesi on September 11, 2007

i viaz sono vecchi percorsi di cacciatori, lasciati volutamente non segnati, a parte il viaz dei cengioni, e per questo mantengono un fascino unico. Inoltre la Val Zoldana è un posto frequentato pochissimo e trovare un escursionista è cosa assai rara. Il problema dei viaz è che presentano difficoltà di orientamento e richiedono un minimo di esperienza alpinistica per il superamento di gradi inferiori fino al II°. L'ideale è farlo in gruppi di almeno 4 persone in modo da battere sempre in coppia le varie possibili tracce. I due più famosi sono quello dell'Oliena e del Gonela. Tanto famosi quanto ardui. La soluzione migliore è farli a fine stagione, quando i canaloni hanno già scaricato ed il caldo eccessivo è passato. Farli ad inizio stagione presenta il rischio delle scariche di massi nei canaloni che bisogna risalire o sulle cenge da attraversare. Se mi aspettate un anno io vengo. ps io ho fatto un pezzo della cengia mogia, il viaz de l'ors (trovi foto in Bosconero) ed il viaz dei Cengioni.

andrea zanella on September 11, 2007

Affascinante! E pure pericoloso... Forse più di tutti i giri in solitaria che faccio io...

Dubravka Jovanovic on July 10, 2010

Great. Y*

Nachtmusik on January 7, 2011

Mozzafiato. Dolomiti sono spettacolari, ovunque ti giri.

Randy T (Randylikest… on March 10, 2011

The clouds are a great asset for this view.

Like and favorite.

Randy

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

WorldItalyBZ

Photo taken in Parco naturale Tre Cime, Via Dolomti, 1, Dubbiaco BZ

Photo details

  • Uploaded on August 21, 2007
  • © All Rights Reserved
    by andrea zanella
    • Camera: Canon PowerShot A700
    • Taken on 2007/07/30 12:11:27
    • Exposure: 0.002s (1/640)
    • Focal Length: 26.75mm
    • F/Stop: f/8.000
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups