Grotta Mangiapane - Mangiapane cave

Selected for Google Maps and Google Earth

Grotta Mangiapane

Percorrendo la strada panoramica che collega Castellamare con Trapani si giunge a Custonaci, base ideale per numerose escursioni di interesse storico e naturalistico (vedi Tonnara di Bonagia, Riserva di monte Cofano). Poco fuori del paese, in prossimità della frazione di Scurati, si incontra la grotta Mangiapane,di formazione sia carsica sia marina, con enormi antri che si allungano assottigliandosi verso l'interno con una apertura molto ampia, alta 80 mt e profonda 70. Nella grotta sono state trovate tracce di presenza umana risalenti al Paleolitico superiore. Fu scientificamente studiata per la prima volta dal paleontologo francese R. Vaufrey, che vi trovò tracce dell'uomo primitivo consistenti in ritrovamenti di manufatti litici, selci lavorate, ossa e denti di animali e graffiti,. In epoca recente la grotta è stata abitata dal nucleo familiare Mangiapane, da cui prende il nome, dal 1800 sino alla fine dell'ultima grande guerra. All'interno della grotta molto suggestivo è il piccolo e vecchio agglomerato rurale, costituito da case di un sol piano e completo di cappella e di strada acciottolata. Il fascino di questo villaggio abbandonato si riassapora nel periodo natalizio, quando al suo interno viene allestito un suggestivo Presepe Vivente. Centinaia di abitanti del posto indossano, da volontari, i costumi del passato divenendo i protagonisti moderni della vita contadina di un tempo. Rivivono d'incanto i mestieri di una volta, molti dei quali sono ormai scomparsi, e gli usi e i costumi popolari in parte dimenticati, del tutto ignoti alle nuove generazioni. Le suggestioni del borgo Scurati e della Grotta Mangiapane sono forti a tal punto da essere state spesso utilizzate come location per importanti produzioni cinematografiche e televisive


Mangiapane Cave

Driving along the scenic road that connects Castellammare with Trapani we reach Custonaci, an ideal base for excursions of historical and natural interest (see Bonagia Tonnara, Cofano Mount Reserve). Just outside the town, near the village of Scurati, we meets Mangiapane cave, both marine and karst formation, with huge caverns that stretch tapering inward with a wide aperture, 80m high and 70m deep. In the cave it was found traces of human presence, dating from the Paleolithic superior period. It was scientifically designed for the first time by French paleontologist R. Vaufrey, who found traces of primitive man finds consisting of stone artefacts, worked flints, bones and teeth of animals and graffiti. Recently the cave was inhabited by the family Mangiapane, which takes its name, from 1800 until the end of the last great war. Inside the cave very charming is the small and rural agglomerate, consists of houses with one storey and with a chapel and a cobbled street. The charm of this abandoned village could be savored during the Christmas period, when inside a charming Nativity is set. Hundreds of locals wear, by volunteers, the costumes of the past becoming the modern protagonists of rural life of yesteryear. In this way it can revive the crafts of the past, many of whom are now disappeared, and the habits and popular customs in part forgotten, completely unknown to younger generations. The charms of the Scurati village and of Mangiapane cave are strong so as to have been often used as a location for major film and TV productions.

Show more
Show less
Save Cancel Want to use bold, italic, links?

Comments (16)

mimmo valenti on June 1, 2011

Percorrendo la strada panoramica che collega Castellamare con Trapani si giunge a Custonaci, base ideale per numerose escursioni di interesse storico e naturalistico (vedi tonnara di Bonagia, riserva di monte Cofano). Poco fuori del paese, in prossimità della frazione di Scurati, si incontra la grotta Mangiapane,di formazione sia carsica sia marina, con enormi antri che si allungano assottigliandosi verso l'interno con una apertura molto ampia, alta 80 mt e profonda 70. Nella grotta sono state trovate tracce di presenza umana risalenti al Paleolitico superiore. Fu scientificamente studiata per la prima volta dal paleontologo francese R. Vaufrey, che vi trovò tracce dell'uomo primitivo consistenti in ritrovamenti di manufatti litici, selci lavorate, ossa e denti di animali e graffiti,. In epoca recente la grotta è stata abitata dal nucleo familiare Mangiapane, da cui prende il nome, dal 1800 sino alla fine dell'ultima grande guerra. All'interno della grotta molto suggestivo è il piccolo e vecchio agglomerato rurale, costituito da case di un sol piano e completo di cappella e di strada acciottolata. Il fascino di questo villaggio abbandonato si riassapora nel periodo natalizio, quando al suo interno viene allestito un suggestivo Presepe Vivente. Centinaia di abitanti del posto indossano, da volontari, i costumi del passato divenendo i protagonisti moderni della vita contadina di un tempo. Rivivono d'incanto i mestieri di una volta, molti dei quali sono ormai scomparsi, e gli usi e i costumi popolari in parte dimenticati, del tutto ignoti alle nuove generazioni. Le suggestioni del borgo Scurati e della Grotta Mangiapane sono forti a tal punto da essere state spesso utilizzate come location per importanti produzioni cinematografiche e televisive


Driving along the scenic road that connects Castellammare with Trapani we reach Custonaci, an ideal base for excursions of historical and natural interest (see Bonagia tonnara, Cofano Mount reserve). Just outside the town, near the village of Scurati, we meets Mangiapane cave, both marine and karst formation, with huge caverns that stretch tapering inward with a wide aperture, 80m high and 70m deep. In the cave it was found traces of human presence, dating from the Paleolithic superior period. It was scientifically designed for the first time by French paleontologist R. Vaufrey, who found traces of primitive man finds consisting of stone artefacts, worked flints, bones and teeth of animals and graffiti. Recently the cave was inhabited by the family Mangiapane, which takes its name, from 1800 until the end of the last great war. Inside the cave very charming is the small and rural agglomerate, consists of houses with one storey and with a chapel and a cobbled street. The charm of this abandoned village could be savored during the Christmas period, when inside a charming Nativity is set. Hundreds of locals wear, by volunteers, the costumes of the past becoming the modern protagonists of rural life of yesteryear. In this way it can revive the crafts of the past, many of whom are now disappeared, and the habits and popular customs in part forgotten, completely unknown to younger generations. The charms of the Scurati village and of Mangiapane cave are strong so as to have been often used as a location for major film and TV productions.

Marco Vanzo on June 3, 2011

Grande profondità di campo, ottima documentazione.

Aprendola ha un che di strano, si nota molto sulla lampada, che nella compo è la cigliegina.

ciao, marco

Potoka on June 5, 2011

Veri interesting place and description. LIKE Greetings.

mimmo valenti on June 5, 2011

Marco, non ti sfugge niente! Hai ragione.

Ovviamente un problema per il supergrandangolare sono le linee cadenti, corrette con photoshop. La correzione ha leggermente deformato la lampada.

Ciao Mimmo

Annemarie131 on June 6, 2011

Lovely earth-colors,lovely place,like!

beyer99 on June 7, 2011

wonderful shot and a very interesting place !!! LIKE Cheers a.beyer

kevin mcvay on June 8, 2011

stunning image! Wonderful work! :-)

mimmo valenti on June 8, 2011

Thanks for your lovely comments to my Sicily

Annemarie

Beyer

Shalom

Greetings Mimmo

vale979 on June 9, 2011

Molto interassante, grazie per la spiegazione, dal momento che ho in programma di visitare le Egadi un giro in questo posto lo farò volentieri, lk

ciao, vale

Shrdn on June 16, 2011

Impressionante anche questo dettaglio di un borgo davvero unico. Mi piace. Ciao, Roberto

mimmo valenti on June 20, 2011

Vale, vale la visita. Grazie per il gradito commento

Roberto, effettivamente è un luogo davvero unico. Grazie anche a te per il gradito commento

Ciao Mimmo

Ocminter octavio on June 20, 2011

Un interesante lugar, bonita composicion

L

Saludos cordiales, Octavio ;-))

Sofia Siatravani on July 6, 2011

Very beautiful picture! ✿ Like 8

✿I found it and………..voted it!!! ✿

Best wishes from Greece. Sofia✿

els f on August 8, 2011

great and nice colours, like it

vinogradik on August 13, 2011

Interesting place. Very nice photo and your editing.

I like it

Greetings from St. Petersburg

Marc Lacelle on March 15, 2013

Bravo pour les explications qui accompagnent cette photo. Amitiés Marc

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on June 1, 2011
  • © All Rights Reserved
    by mimmo valenti
    • Camera: NIKON D200
    • Taken on 2011/05/13 15:26:42
    • Exposure: 0.050s (1/20)
    • Focal Length: 11.00mm
    • F/Stop: f/13.000
    • ISO Speed: ISO100

Groups