Panoramio is closing. Learn how to back up your data.

Lago di Braies

Il Lago di Braies (Pragser Wildsee in tedesco) è un piccolo lago alpino situato in Val di Braies (una valle laterale alla Val Pusteria) a 1.496 m s.l.m. nel comune di Braies (BZ), a circa 97 km da Bolzano.

La leggenda del lago di Braies. Nella notte del solstizio d'estate, sul lago ritorna la cieca regina di Fanes, insieme alla figlia Dolasilla. Salgono su una barca a remi e traversano il lago sperando di sentire lo squillo della tromba che giace sul fondo delle acque e che annuncia il ritorno del regno di Fanes. I pescatori dei principi Vescovi di Bressanone, che per secoli pescarono sul lago, non presero mai la tromba nella loro rete, per cui essa deve trovarsi ancora laggiù, sul fondo. Nelle notti di luna piena, se ci fermiamo sulla riva del lago e ne guardiamo le acque tranquille, nello scintillio d'argento possiamo comprendere l'origine dell'antica leggenda.

✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷✷

The legend of the lake Braies. On the night of the summer solstice, on the lake returns the blind queen of Fanes, together with the daughter Dolasilla. Climb on a rowing boat and the lake hoping to hear the ringing of the trumpet lying on the bottom of the waters and to announce the return of the kingdom of Fanes. The fishermen of the Bishops of Bressanone, which for centuries to fish on the lake, and took no never the trumpet in their net, for which it must still be there, on the bottom. In the full-moon nights, if we stop on the shore of the lake and look at the calm waters, the glitter of silver we can understand the origin of the ancient legend.

Esistono 2 leggende su questo lago..una è su come è stato creato, eccola qua :

La leggenda racconta che tanto tempo fa le montagne della Valle di Braies erano abitate dai selvaggi. Non erano cattivi, ma il loro aspetto era aspro come quello delle montagne. Allora nelle pietre vi era tanto oro, e i selvaggi amavano il suo splendore, uno splendore che rendeva duri i loro animi. Un giorno nella valle giunsero dei pastori a pascolare il loro bestiame sui prati fioriti che si stendevano davanti alle vette. I selvaggi mostrarono loro l’oro. Alcuni regalarono ai pastori le collane e gli anelli d’oro che avevano forgiato tra i monti. Ma i pastori davanti allo splendore dell’oro divennero avidi, e iniziarono a rubare l’oro ai selvaggi ogni volta che se ne presentava l’occasione. Sorsero liti e contese. I selvaggi erano più forti, i pastori più furbi. Per impedire ai pastori di raggiungere le montagne, i selvaggi fecero sgorgare delle sorgenti dal profondo della terra. Tra le montagne, per un’altezza di diversi metri, si creò una grande distesa d’acqua, che separò la valle dei pastori dalle montagne. Così i pastori non poterono più raggiungere l’oro, e nacque il Lago di Braies

Show more
Show less

Photo details

  • Uploaded on February 6, 2012
  • © All Rights Reserved
    by L. F.
    • Camera: Hewlett-Packard HP PhotoSmart C935 (V03.74)
    • Taken on 2006/06/28 00:01:17
    • Exposure: 0.002s (1/500)
    • Focal Length: 7.60mm
    • F/Stop: f/5.000
    • ISO Speed: ISO100
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash