Scalando il monumento di Piazza Vetra - Milano - 1970

Not selected for Google Earth or Google Maps [?]

Comments (13)

▬ Mauro Antonini ▬ on January 18, 2008

.... e l'imbracatura ?

Ilda Casati on January 18, 2008

Sono sempre stata una sconsiderata audace impavida imprudente appassionata alpinista!

© Laura - Mycol on January 19, 2008

ILda anni di contestazione giovanile,di voglia di libertà, di trasgressione di ascesa, emacipazione femminile,.. a pensarci adesso, che dici,: ce ll'abbiamo fatta, oppure disognerebbe tornare un po indietro ,rivalutare e magari andare un più lentamente, passo per passo....ciao..ciao Laura r. ecc...

Ilda Casati on January 19, 2008

Cara Laura, non saprei risponderti. E' un argomento complesso e dalle vedute soggettive. Anch'io ho partecipato ai picchetti davanti al liceo, ma col senno di poi.... c'è da ripensarci. Alcune problematiche sono state in parte risolte, ma discriminazioni e oltraggi alla dignità dell'uomo temo ce li porteremo dietro nei secoli. Nel nostro cammino male e bene si rincorreranno sempre perché questa è la natura dell'uomo. L'importante è lottare e sperare che vinca solo ciò che è giusto.

Scusa la lungaggine. Sono contenta della tua visita. Questa moda dell'old style ... mi ha influenzato. Un bacione. Ilda

© Laura - Mycol on January 19, 2008

Grazie a te d'avermi fatto passare due ore fra le tue foto , riportandomi indietro nel tempo. ciao..ciao laura r

© Luigi Petrazzoli o… on January 21, 2008

Ahi Ahi, Ilda. Sul monumento che ricorda dove l'Inquisizione bruciava le streghe! Qui fu arsa sul rogo Caterina de Medici, accusata di stregoneria, nel 1617. Non era una strega ma fu accusata dal capitano Vassallo per avere, un tempo, resistito alle sue lusinghe.

I vecchi milanesi dicevano che in piazza Vetra, così come a San Lorenzo, altro luogo utilizzato dall'Inquisizione, di notte gironzoli il diavolo in persona

Ilda Casati on January 21, 2008

Luigi, noi abitavamo in Via San Vito. Quindi il Parco delle Basiliche era il paradiso dei nostri giochi. Mai incontrati diavoli. Su quel monumento mi ci sono arrampicata chissà quante volte! Ma l'evento più bello fu la costruzione dell'Esattoria (non sto parlando in qualità di contribuente). Era delimitata per un lungo lato da portici (penso ci siano tuttora) che pavimentarono con un bel marmo, allora così lustro e liscio che per noi, amanti degli schettini, era un invito a nozze. Roteavano troppo bene su quello specchio. Io e DA ci abbiamo lasciato le strisciate di qualche centinaio di chilometri e se adesso sono consumati, forse è anche un po' a causa nostra. Ora gli schettini non li fabbricano più. Ci sono i roller... Ma io i miei li conservo ancora. Ciao da Ilda.

© Luigi Petrazzoli o… on January 24, 2008

Ilda, probabilmente diavoli fatti e disfatti sarebbe stato più facile incontrarli pochi anni fa, prima della recinzione del parco. Quel monumento sembra che sia, almeno secondo la tradizione (che ha sempre qualcosa di vero e qualcosa di favolistico) la famosa "Colonna infame" di manzoniana memoria. Eravate fortunate ad avere una "pista" di pattinaggio al coperto. Io, abitando in zona Vittoria-Molise, dovevo per forza andare al palazzo del ghiaccio.

Ciao, Luigi

Ilda Casati on January 24, 2008

Luigi, anch'io andavo al Palazzo del Ghiaccio, quello di Via Piranesi. Adesso ne ho uno a meno di 1 km da me. Ma ci sono andata pochissimo, anni fa. Io ricordo ancora il parco com'era prima della recinzione... Quante cose sono cambiate. Ma non l'ho goduto molto poiché dai 9 ai 14 anni ho vissuto in collegio a Varese. E a 16 anni sono venuta a vivere nell'attuale zona. Invece non conosco molto la zona Vittoria-Molise. Adesso vado su GE e guardo dov'è. Un caro saluto. Ilda

© Luigi Petrazzoli o… on January 24, 2008

Abitavo a pochi passi da via Piranesi. Ciao, Luigi

Vincenzo Surace on February 22, 2008

Ah, ah! la costruzione dell'esattoria ha pure fatto felice qualcuno! Se non altro questo spiega come mai i diavoli non si facciano più vedere da quelle parti ;)))) Vincenzo

Ilda Casati on April 19, 2011

Saro conosco Vermezzo. E' un paesino tranquillo, col naviglio vicino. Anni fa mi recavo ogni tanto. Infatti il pediatra dei miei figli aveva a Vermezzo una casa, con scuderia annessa, e gli piaceva far divertire i bambini mettendoli in sella ai cavalli. Bei ricordi! Vigevano poi ... ha una piazza stupenda! Ciao, un carissimo saluto. Ilda

Ilda Casati on April 13, 2013

Gerardo vedo che ami le foto "storiche". Sei andato molto indietro nella mia galleria. Grazie e un caro saluto. Ilda

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo taken in Cerchia dei navigli, Milano, Italy

Photo details

  • Uploaded on January 18, 2008
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati

Groups