Chiostro piccolo e campanile di San Simpliciano-Little cloister

Selected for Google Maps and Google Earth

La vicenda storica dei Chiostri riflette la vicenda complessiva conosciuta dalla società europea nella stagione moderna: la costruzione, infatti, si colloca tra la fine del ‘400 e l’inizio del ‘600. La costruzione del primo Chiostro, il Chiostro piccolo, risalente alla fine del ‘400, è per la verità da leggere come espressione caratteristica della stagione antica, quella caratterizzata da dubbi sui poteri temporali della Chiesa; il monachesimo stesso conosce una profonda decadenza. Il Chiostro nasce infatti come palazzo signorile per un abate “commendatario”, non scelto dunque in base a criteri di vocazione, ma per scelta politica; la costruzione in tal senso non ha nulla di “sacro”.

Diverso è il caso del secondo Chiostro, quello detto “delle due colonne”. La costruzione risale alla stagione nella quale il monachesimo in generale, il monastero di San Simpliciano in particolare,partecipa ad un conato di riforma. Il monastero presso la Basilica di San Simpliciano esisteva già dall’epoca longobarda, ed era passato in precedenza attraverso un’altra riforma, quella di Cluny. All’inizio del ‘500 il monastero passò, infatti, dall’osservanza cluniacense alla osservanza nuova di Santa Giustina e proprio a Santa Giustina probabilmente fu elaborato il progetto del Chiostro grande. La conoscenza della storia dei Chiostri è fino ad oggi molto lacunosa, nonostante recentissimi studi cerchino di rimediare a questo stato di cose. Dalla fine del ‘700 sino alla prima metà del 1900 i Chiostri ospitarono gli eserciti tant’è vero che per diversi decenni il Chiostro delle due colonne è stato un poligono di tiro. Nel 1938 i Chiostri tornarono di proprietà ecclesiastica, grazie a una permuta tra le Diocesi e il Comune di Milano. La loro prima destinazione d’uso fu quella di sede dei Cavalieri del Santo Sepolcro; essi provvidero a preliminari opere di restauro, curate dall’architetto Belgioioso. Nel 1967 nacque la Facoltà Teologica, la quale si vide assegnata come sede appunto i Chiostri di San Simpliciano.

Show more
Show less
Save Cancel Want to use bold, italic, links?

Comments (17)

Giovanni Magni (giov… on May 25, 2012

Per me questi chiostri hanno un fascino particolare, m'inducono alla lettura e alla meditazione.Bella foto e le tue spiegazioni sono sempre interessanti ed esaurienti.

LK+FV

Ciao,Giovanni

Daniela Brocca on May 25, 2012

Io non so perchè mi piacciono i chiostri, insieme ad altre cose così specifiche. Un pò posso immaginarlo. Il primo che ho visto è stato quello di San Paolo fuori le Mura, durante la gita scolastica di terza media a Roma. Probabilmente mi ha talmente colpita che poi mi è rimasta la passione ;-) E' talmente bello, quello. Questo in confronto è molto semplice, per quanto la spiegazione dica che non sia stato esattamente costruito per motivi meditativi. Ne ho trovati diversi che non sapevo esistessero. Un grande grazie per i premi, Giovanni, e un caro saluto. Ciao, Daniela

Daniela Brocca on May 25, 2012

Forse, Patrizio, anche se io non sono religiosa.Però mi piace la storia che si portano dietro e comunque li trovo belli a livello architettonico. Grazie del tuo bel commento, ciao, Daniela

ramtto on May 25, 2012

Daniela Brocca, like! gran foto, saludos ram

Daniela Brocca on May 25, 2012

Muchas gracias por tu amable presencia, ram. Abrazos, Daniela

effeelle on May 25, 2012

Ottimo! Ci vado.....

Lalla

Daniela Brocca on May 25, 2012

Ma certo, Lalla. Ciao, Dany

Zbyszek71 on May 26, 2012

Very nice picture ...


  • L I K E

Greetings from Poland.

  • Zbyszek
guido.biffi on May 26, 2012

Bellissima serie, complimento Dany un abbraccio Guido.

Daniela Brocca on May 26, 2012

Many thanks, Zbyszek,I'm very grateful for your visit and like. Greetings, Daniela

Daniela Brocca on May 26, 2012

Grazie ,Guido, ti mostro Milano, visto che tu non vieni qui ;-) Un abbraccio, Dany

Giancarlo Ticozzi on May 26, 2012

Mi piacciono molto i chiostri Dany, che rientrano sempre nelle mie preferenze fotografiche. Questo, pur non avendo il solito giardino centrale, è bello ugualmente per l'impronta che hai dato alla scena, spostando l'attenzione sugli edifici. Non ultimo il pezzettino di colonna a destra che fa capire da dove si è scattato, riempiendo meglio l'immagine.

Ciao e complimenti, anche per la.. bella giornata e luce che hai trovato. Gian

Michele Miccoli on May 26, 2012

Grazie mille dell'aiuto Daniela, pare che, almeno nel mondo di Panoramio, la giustizia trionfi!

Ti mando un abbraccio, Michele

Daniela Brocca on May 27, 2012

Io ne vado matta, Gian, anche se non so esattamente perchè. E del resto chi conosce il perchè delle proprie passioni? Qui ho voluto mostrare la chiesa , sempre facendo vedere che è un chiostro, per questo ho lasciato il pezzetto di colonna che normalmente avrei tolto. per la gionata non è merito mio, se non per il fatto che esco a fare foto solo quando c'è una bella giornata ;-) Ciao, Dany

Daniela Brocca on May 27, 2012

Magari ci vuole un pò, Michele, ma in genere quel tipo di problemi si mettono a posto. Non che l'utente cancellato non possa tornare, naturalmente,ma almeno si spera che abbia imparato la lezione. Un abbraccio a te. Ciao, Daniela

gio bernabei e betta on May 31, 2012

ciao, per noi amanti dei chiostri, Dany questo è molto bello e ha un che di particolare ! like da Gio e Betta

Daniela Brocca on May 31, 2012

Sempre gentili, Gio e Betta, avete ragione su questo chiostro, è stupendo. Un abbraccio, Dany

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on May 24, 2012
  • © All Rights Reserved
    by Daniela Brocca
    • Camera: Panasonic DMC-FZ28
    • Taken on 2012/04/27 15:06:22
    • Exposure: 0.003s (1/400)
    • Focal Length: 4.80mm
    • F/Stop: f/5.600
    • ISO Speed: ISO100
    • Exposure Bias: -0.66 EV
    • No flash

Groups