Panoramio is closing. Learn how to back up your data.

cappella palatina

La primitiva cappella di Corte fu più tardi trasformata in magazzino e quindi in teatro. Nell'attuale "Cappella Palatina" si conserva l'urna del 1521 della reliquia, a forma di busto e ornata di rilievi, con scene della vita di Sant'Anna e San Gioacchino e la nascita di Maria. Nei due altari laterali si osservano due tele, una "Discesa di Cristo", copia di un'opera del Rubens del 1460, e l'"Estasi di San Liborio", opera del pittore castelbuonese Mariano Galbo (XIX secolo). L'interno è interamente rivestito di stucchi, opera dei fratelli Giuseppe e Giacomo Serpotta ordinati da Francesco Rodrigo Ventimiglia. Vi sono raffigurate figure umane virili, putti, angeli, elementi floreali sacri e mitologici, con una varietà di stile che va dal quello più arcaico pesante di Giuseppe, a quello più agile e realistico di Giacomo. L'apparato figurativo si compone di quattro allegorie che ben si adattano alla Santa: la Presentazione di Maria al Tempio; sposalizio di Giuseppe con Maria; allegoria del Paganesimo e del Cristianesimo. Negli stalli del coro sono presenti i mezzibusti dei Signori Ventimiglia e i personaggi dell'Antico Testamento.

Show more
Show less

Photo details

  • Uploaded on December 8, 2012
  • © All Rights Reserved
    by Adriana Bruno
    • Camera: NIKON CORPORATION NIKON D60
    • Taken on 2012/10/13 10:20:45
    • Exposure: 0.033s (1/30)
    • Focal Length: 18.00mm
    • F/Stop: f/3.500
    • ISO Speed: ISO500
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash