I ponti di Venezia: la storia e il classico ( Ponte dei Sospiri )

Selected for Google Maps and Google Earth

Lo splendido ponte dei Sospiri si può ammirare all’esterno dal Ponte della Paglia, in Riva degli Schiavoni, o addirittura lo si può attraversare durante la visita degli itinerari segreti di Palazzo Ducale!

Il ponte, infatti, è un passaggio coperto all’interno del quale passano due stretti corridoi, uno per entrare e l’altro per uscire, e che servono per accedere alle prigioni da Palazzo Ducale.

E’ un ponte in pietra d’Istria realizzato nel 1600 per collegare il Palazzo Ducale al Palazzo delle Prigioni Nuove, dove si trovano anche le antiche stanze delle torture e i vecchi uffici dei Tribunali veneziani.

All’origine del suo romantico nome ci sarebbe una leggenda secondo la quale i prigionieri che attraversavano il ponte prima di venire rinchiusi per sempre nelle prigioni, sospiravano gettando un ultimo sguardo alla città e alla sua laguna attraverso le piccole finestrelle del ponte, rimpiangendo la libertà perduta e magari l’amore che avevano lasciato fuori.

Il più famoso dei prigionieri che attraversò il ponte dei Sospiri fu il nobile Giacomo Casanova, la cui fuga dalle famigerate e inviolabili prigioni dei Piombi rimane la più celebre tra le sue innumerevoli avventure di dongiovanni veneziano

Show more
Show less
Save Cancel Want to use bold, italic, links?

Comments (25)

« Previous12Next »
Rossano “Ross” Nana on October 5, 2013

Ciao Lalla complimenti per questa fantastica prospettiva!!!

Quando sono stato io a Venezia (un paio di anni fa ed ho perso le foto poichè mi si è rotto l'hard disk...) il Ponte dei Sospiri era coperto per lavori...

Ross

effeelle on October 6, 2013

Vedi, Ross .... neanche mi sono ricordata di questa foto .... sicuramente meglio dell'altra che ho postato, se si vuol proprio dirlo, rispetto al tema!!! Ma siamo alle solite ... non volevo per forza un'architettura ... e mi sono forse tarpata le ali .. chi può dirlo???? Le città d'arte sono un terno al lotto ... sempre restauri infotografabili ... pensa che a Parigi non sono riuscita, in tre visite a distanza di vari anni l'una dall'altra a beccare Notre Dame senza cantieri ... piuttosto che niente, per l'anno della Fede 2013 o qualcosa del genere, hanno tirato su un'oscena tribuna proprio lì davanti e quindi fotografare è stato un miraggio ...

Comunque, aver perso le gran parte delle foto di una vacanza in Corsica è capitato anche a me, che ho formattato per sbaglio la scheda della compatta ... mi sarei sparata. Ma Venezia è vicina ... tornaci con l'acqua alta autunnale ... è una sorpresa!

Ciao e grazie

Lalla

Giancarlo Ticozzi on October 6, 2013

"... e mi sono forse tarpata le ali .."

Quante volte l'ho.. fatto Lalla, pensando al.. dopo, ma anche se non l'avessi fatto, non sarebbe.. cambiato nulla!!! ;-(((

Ciaooooo..... Gian

c0l0gne1 on September 15, 2014

Thank you for entering this photo into the VMC, effeelle! It is perfectly on topic.
Good luck! Greetings Gudrun

effeelle on September 21, 2014

Gudrun, OK!!!

Lalla

« Previous12Next »

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on December 10, 2012
  • © All Rights Reserved
    by effeelle
    • Camera: SONY DSC-W300
    • Taken on 2012/10/27 12:45:50
    • Exposure: 0.002s (1/640)
    • Focal Length: 7.60mm
    • F/Stop: f/5.600
    • ISO Speed: ISO500
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups