Pantheon- Oculo

Selected for Google Maps and Google Earth

Il Pantheon ("tempio di tutti gli dei") è un edificio di Roma antica, costruito come tempio dedicato alle divinità dell'Olimpo. Gli abitanti di Roma lo chiamano amichevolmente la Rotonna, o Ritonna[1] ("la Rotonda"), da cui anche il nome della piazza antistante. Fu fatto ricostruire dall'imperatore Adriano tra il 118 e il 128 d.C., dopo che gli incendi del 80 e del 110 d.C. avevano danneggiato la costruzione precedente di età augustea.

All'inizio del VII secolo il Pantheon è stato convertito in basilica cristiana, chiamata Santa Maria della Rotonda, o Santa Maria ad Martyres, il che gli ha consentito di sopravvivere quasi integro alle spoliazioni apportate agli edifici della Roma classica dai papi.

The Pantheon Latin: Pantheon,[nb 1] [pantʰewn] from Greek: Πάνθεον (ἱερόν), an adjective meaning "(temple consecrated) to all gods") is a building in Rome, Italy, commissioned by Marcus Agrippa as a temple to all the gods of Ancient Rome, and rebuilt by Emperor Hadrian in about 126 AD.

The building is circular with a portico of large granite Corinthian columns (eight in the first rank and two groups of four behind) under a pediment. A rectangular vestibule links the porch to the rotunda, which is under a coffered, concrete dome, with a central opening (oculus) to the sky. Almost two thousand years after it was built, the Pantheon's dome is still the world's largest unreinforced concrete dome. The height to the oculus and the diameter of the interior circle are the same, 43.3 metres (142 ft).

It is one of the best-preserved of all Roman buildings. It has been in continuous use throughout its history, and since the 7th century, the Pantheon has been used as a Roman Catholic church dedicated to "St. Mary and the Martyrs" but informally known as "Santa Maria della Rotonda." The square in front of the Pantheon is called Piazza della Rotonda.

Show more
Show less
Save Cancel Want to use bold, italic, links?

Comments (18)

Giancarlo Ticozzi on January 8, 2013

Il... Pantheon Dany, un edificio romano straordinario che nel corso dei secoli è stato il.. più imitato nel mondo. La sua forma interna è talmente precisa sia in altezza che in larghezza che può contenere una.. sfera inscritta di diametro 43,44m. L'immenso oculo poi, lascia entrare l'acqua, tant'è che al centro del pavimento, proprio sotto l'oculo, ci sono dei canali di scolo che raccolgono la pioggia. Quand'essa però è limitata, le correnti ascensionali di aria calda prodotte dagli.. innumerevoli visitatori, fanno si che le goccioline d'acqua non arrivino nemmeno a.. terra. ;-)))

Ottima ripresa, complimenti. Gian

Ilda Casati on January 9, 2013

Fantastico dettaglio prospettico Dany. La luce che entra dal foro ricorda un po' l'oculum delle meridiane nelle cattedrali gotiche. Certo qui è di dimensioni infinitamente più grandi. Grazie per le notizie (c'è sempre da imparare) e grazie anche a Gian che pure ha aggiunto qualcosa di importante e curioso. Un carissimo saluto, Ilda.

Daniela Brocca on January 9, 2013

La foto non è certo perfetta, Gian e Ilda, ed è sempre uguale a sé stessa, ma non ho potuto farne a meno, questa volta.La volevo anch'io ;-) Sono andata a cercare notizie, come al solito e ne ho trovate molte, però non posso trascrivere tutto, chi lo leggerebbe? Anvhe se io, come voi sono una di quelle che legge. Vi abbraccio, Dany

©Luigi Petrazzoli on January 9, 2013

Purtroppo, Dany, la fortissima luce che entra dall'enorme oculo ha "bruciato" parte dei cassettoni della cupola, ma scattare comunque la foto ne è valsa la pena. Proponi ancora Roma per il prossimo meeting, per avere l'occasione di andarvi verso sera, con luce più equilibrata. ;-))

Ciao. luigi

Daniela Brocca on January 9, 2013

Ci sono stata anche di sera, la strada che facevamo era sempre la stessa, ho visto la fontana di Trevi almeno 4 volte ;-) Ma di sera questo è chiuso., Luigi.E poi vorrei andare in un posto nuovo! Ciao,Dany

MaCello on January 10, 2013

Du zeigst eine eindrückliche und spannende Perspektive Daniela, traumhaftes Bild: LIke. Ich wünsche dir einen wundervollen Tag! Herzliche Grüsse aus der Schweiz, MaCello

Daniela Brocca on January 10, 2013

Danke, Marcel, sehr nett von Dir, LG,Daniela

Dottor Topy on January 10, 2013

Ciao Dani il soffitto del Pantheon ha sempre il suo fascino e girandoci intorno trovi sempre qualche buona inquadratura. Luigi ha ragione la luce migliore è verso il tramonto,prima che l'edificio sia chiuso.Penso che Edo(per quanto di mia conoscenza)sia riuscito a trovare una delle luci migliori

Daniela Brocca on January 10, 2013

Ho provato diverse volte, Dotty, ma la luce dall'oculo era troppo forte, io poi non so fare le foto manuali, perciò... Questo è il meglio che è uscito ;-) Ciao,Dany

Daniela Brocca on January 12, 2013

Grazie, Alberto, sono felice del tuo commento. Ciao,Daniela

Giancarlo Ticozzi on January 13, 2013

Al di la di ogni considerazione su quello che è stato detto Dany, quando una zona è eccessivamente sovraesposta, bruciata detto in termini terra-terra, non c'è possibilità di recuperare alcuna informazione, diversamente dalla.. sottoesposizione, perchè in tale zona non c'è più.. nulla. Con la sottoesposizione invece, si possono recuperare parecchi stop, soprattutto se il file di origine è un RAW, che ha all'incirca 4,5 miliardi di sfumature (14 bit) contro i.. soli 16,8 milioni (8 bit). Pertanto in questo caso avresti dovuto sottoesporre, per poi in fase di conversione RAW/JPEG andare a recuperare luminosità nelle zone buie, in maniera da calmierare la zona eccessivamente illuminata. La cosa migliore però sarebbe stata quella di effettuare un'immagine multiscatto con diversi EV in +/_ (HDR), in maniera da mantenere ben esposte le varie zone della scena, in quanto nella fusione esse si vanno a compensare.

Ma.. Dany, non prendere alla lettera ciò che ho detto, perchè va bene come hai fatto, in quanto una fotografia dovrebbe essere bella più per l'idea, la composizione e non la tecnica con cui è stata effettuata. Nei maggiori casi sono migliori foto fatte con attrezzature semplici e buona iniziativa del fotografo, piuttosto che con quelle costose. Le mie sono solo considerazioni tanto per giocare con la.. matematica, mio.. "vecchio e incallito pallino" ;-)))

Un abbraccio e Buona Domenica. Gian

Daniela Brocca on January 13, 2013

Però io non faccio foto in RAW,Gian, sono troppo pesanti per il mio PC. E se guardi i miei dati exif, io lavoro sempre con sottoesposizione. Solo che qui non si poteva fare niente per migliorare. Ma lo sapevo già. Ne ho fatte diverse. Però ne ho fatta una che nion ho caricato dove ho ripreso il cielo dall'oculo e quella è venuta bene! Ciao,Dany

©polytropos on January 14, 2013

Schön aufgenommen, gefällt mir!  Ich habe natürlich auch Bilder gemacht vom Pantheon, aber immer noch nicht hochgeladen.
Aber ich dachte damals, zum Glück regnet es in Rom nicht so oft, sonst müsste der Hausmeister dauernd mit dem Putzlumpen ausrücken ;-)

Mircea_RAICU on January 14, 2013

Great framing with a very nice view !
LIKE & Y*
All the best , Mircea R.

Daniela Brocca on January 14, 2013

Thanks for your nice visit and for the awards, Mircea.Best wishes to you, Daniela

Daniela Brocca on January 14, 2013

Ah Poly, hast Du gelesen wie es geht? Wenn es viel regnet danv bleibt das Wasser am Boden, aber wenn es nicht so viel regnet dann verdampft das Wasser und es bleibt nichts am Boden. Daniela

©polytropos on January 15, 2013

Ja, ich habs gesehen. Ich habe aber auch einen Bodenablauf gesehen. Aber vielleicht war der gedacht für die Touristen, wenn sie ihr Cola verschütten ;-)

Daniela Brocca on January 15, 2013

Ah, dass ist doch recht so, wohin sollte sonst das Wasser? Oder die Cola:-)

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

WorldItalyLazio

Photo taken in Rione IX Pigna, Roma, Italy
Pantheon

This photo was taken indoors

Photo details

  • Uploaded on January 8, 2013
  • © All Rights Reserved
    by Daniela Brocca
    • Camera: Panasonic DMC-FZ28
    • Taken on 2012/10/13 10:58:24
    • Exposure: 0.020s (1/50)
    • Focal Length: 4.80mm
    • F/Stop: f/2.800
    • ISO Speed: ISO100
    • Exposure Bias: -0.66 EV
    • No flash

Groups