Panoramio is closing. Learn how to back up your data.

abbazia di s antonio di ranverso

Il complesso fu fondato nel 1188 da Umberto III di Savoia e dato in uso ai Canonici Regolari di Sant'Antonio di Vienne, con l'intento di creare un punto di assistenza per i pellegrini e un centro di trattamento di coloro i quali erano afflitti dal "fuoco di sant'Antonio". Con l'avvento dell'epidemia di peste della seconda metà del XIV secolo la precettoria ospiterà anche gli affetti da questa terribile malattia. L'isolamento delle piaghe infette avveniva attraverso il grasso dei maiali per evitare l'espandersi dell'infezione. Il richiamo all'iconografia di sant'Antonio abate è esplicita: il santo appare sempre accanto ad un maialino. La precettoria fu rimodellata molte volte nel corso dei secoli, alterandone fortemente la forma originale. Comprendeva inizialmente un ospedale, di cui rimane solo una facciata, la precettoria e la chiesa. La chiesa stessa appare oggi nello stile gotico-lombardo, del rifacimento dei secoli XIV e XV. Adiacente alla chiesa vi è il campanile, eretto in stile gotico dal 1300. Nel 1776 papa Pio VI assegnò la proprietà della precettoria all'ordine Mauriziano, a cui è affidata tuttora.

Show more
Show less

Photo details

  • Uploaded on January 28, 2013
  • © All Rights Reserved
    by Adriana Bruno
    • Camera: NIKON CORPORATION NIKON D60
    • Taken on 2012/05/05 13:40:04
    • Exposure: 0.013s (1/80)
    • Focal Length: 18.00mm
    • F/Stop: f/10.000
    • ISO Speed: ISO100
    • Exposure Bias: 2.00 EV
    • No flash