Panoramio is closing. Learn how to back up your data.

Bagheria, Villa Palagonia (6)

Patrick Brydon nel suo Viaggio in Sicilia ed a Malta (1770) così scrisse: Il Palazzo di Palagonia per la sua bizzarria non ha uguale sulla faccia della terra (...). Il Principe di Palagonia ha dedicato la sua vita intera allo studio delle chimere e di mostri e se ne è fatti fare tanti che più ridicoli e più strani neppure la fantasia dei più arditi scrittori di romanzi e storie di cavalieri erranti avrebbero saputo creare (...). Al visitatore pare di essere capitato nel paese dell'illusione e dell'incantesimo. Costui ha posto teste umane su corpi di animali di ogni genere e teste di animali su corpi umani. Talvolta poi ricorre all'incrocio di cinque o sei bestie diverse che non hanno alcun riscontro in natura. Mette una testa di leone su un collo d'oca e sotto ti colloca un corpo di lucertola, zampe di capra ed una coda di volpe. Sul dorso di questo mostro ne pone uno più orrendo se è possibile con cinque o sei teste ed una foresta di corna tale da dar dei punti alla bestia dell'Apocalisse. Johann Wolfang Goethe visitò Villa Palagonia il giorno di Pasqua del 1787. Pur rimanendo fortemente disgustato alla vista della villa il poeta dedicò ad essa numerose pagine dei suoi appunti e, prima ancora del rientro in patria, grazie alle sue lettere, la sua descrizione si diffuse alla corte di Weimar. Goethe ebbe modo anche di incontrare il principe Francesco Ferdinando Gravina e lo descrisse come un signore allampanato, un vegliardo solenne e grave, tutto azzimato ed incipriato, un nobiluomo vecchio stampo insomma, almeno all'apparenza. In realtà, il principe si discostava non poco dai nobili che lo circondavano. Molti storici e critici dell'arte hanno voluto vedere in lui un precursore dell'arte surrealista, mentre i suoi contemporanei lo giudicarono più semplicemente ''pazzo''. Sempre in quegli anni l'architetto ed incisore Jean-Pierre Houel affermava senza mezzi termini di aver visitato il palazzo più originale che esiste al mondo e già famoso in Europa a forza di stranezze...'.

Show more
Show less

Photo details

  • Uploaded on April 12, 2013
  • © All Rights Reserved
    by Piero Genova
    • Camera: 12M DSC
    • Taken on 2011/09/24 17:04:52
    • Exposure: 0.003s (1/291)
    • Focal Length: 7.40mm
    • F/Stop: f/3.300
    • ISO Speed: ISO50
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash