Ostrega l'ostro! (Da sud a nord)

Not selected for Google Earth or Google Maps [?]

Comments (5)

©Luigi Petrazzoli on April 4, 2008

Ma a Milano non è vietato dall'ufficio d'igiene tenere i galli sui tetti o nei giardini? ;-)

Ciao, Luigi

Ilda Casati on April 5, 2008

Ciao Giacomo. Simpatica rima!

Ciao Luigi. Non so se sia vietato tenere galli a Milano. Ma da casa mia fino a poco tempo fa si udiva una puntuale sveglia mattutina. E l'harem del di lui galletto forniva uova fresche ogni giorno (spiazzo delle suore).

Purtroppo le indicazioni di questo galletto non sono attendibili poiché trovandosi in campo aperto stretto fra 5 condomini piuttosto alti e addossati l'un l'altro, la direzione del vento viene alterata dai conseguenti vortici che si creano.

Quando mio figlio era piccolo lo svegliavo ogni giorno così: Bimbo bimbetto, alto è già il dì. Giù da quel letto, chicchirichì! E lui rideva.

Ciao Giacomo, ciao Luigi ( ... non denunciarmi!). Ilda

©Luigi Petrazzoli on April 5, 2008

Ilda, non la conoscevo ma è molto simpatica la breve filastrocca del galletto.

Forse l'Ufficio d'Igiene cinquant'anni fa era più severo, forse perchè, dicevano le barzellette, c'era chi teneva pollame e conigli sui balconi e nelle vasche da bagno ;-)

Da un'attenta osservazione della fotografia, si rileva essere il volatile inadatto ad emettere canti atti a turbare l'ordine pubblico ed altresì di essere inadatto alla riproduzione. Pertanto si autorizza, in deroga, il titolare dei diritti di proprietà, a mantenere in vita il suddetto volatile senza alcun onere per la collettività (omissis...)

Ciao, Luigi

Ilda Casati on April 5, 2008

Caspita Luigi! Hai la performance burocratica nel sangue! Ma ti vengono così .... facili facili, come niente? Io non avrei mai saputo mettere giù un testo così, falsariga di atti ufficiali... neanche se andassi ogni sera a qualche riunione di condominio. Sai chi ha scritto questo: Il nuovo Piano Urbano della Luce non mi sembra, nei principi, molto diverso dal precedente piano del 2000 se non per qualche automatismo di regolazione. Ma anche il vecchio piano prevedeva l'accensione automatica localizzata tramite fotocellule proprio per risparmiare energia rispetto all'accensione centralizzata. Benissimo l'illuminazione delle aree centrali a rischio, come la stazione, i cimiteri,ecc. (omissis...) ?

Firmato: una ficcanaso.

©Luigi Petrazzoli on April 5, 2008

Ilda, quando per anni devi scrivere specifiche e/o normative che, anche volendo, non possono proprio per ragioni burocratiche, essere scritte in modo molto diverse dal "burocratese", qualcosa ti rimane sempre. Ciao, Luigi

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo details

  • Uploaded on April 4, 2008
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: OLYMPUS IMAGING CORP. FE-140,X-725
    • Taken on 2008/04/04 10:40:30
    • Exposure: 0.004s (1/250)
    • Focal Length: 10.30mm
    • F/Stop: f/4.200
    • ISO Speed: ISO80
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups