Il Monte Ararat visto dalla Santa Sede della Chiesa Apostolica armena - Echmiadzin - Armenia

Selected for Google Maps and Google Earth

Comments (18)

Daniela Brocca on October 28, 2013

Wow, anche solo vedere il Monte Ararat fa effetto, Ilda. ;-) ciao,Dany

Ilda Casati on October 28, 2013

Fa un grande effetto davvero Dany, e lo vedrai in altre mie prossime foto. L'Armenia è piccola, più o meno come il tuo Piemonte, e quindi l'Ararat lo si vede quasi ovunque viaggiando per il Paese. Ma geograficamente parlando ora si trova in Turchia, come sai. Ciao. Ilda

Sandro & Cristina on October 29, 2013

Imponente!!! Molto bella Ilda, like.

Ciao Sandro & Cristina

Giancarlo Ticozzi on October 29, 2013

Monta Ararat, oltre confine in Turchia Ilda, a circa una.. quarantina di Km da dove l'hai fotografato tu. Però sembra.. li oltre a quelli che mi paiono abbaini; hai zoomato al massimo vero? Vedendo la focale di 63.6mm (equivalente a 355mm in 35mm) mi fa pensare di si! Hai quasi visto.. "l'Arca di Noè" ;-))

Magnifica la contrapposizione della diagonale del tetto col Monte, suggellata dalla nebbia che si eleva sopra esso, poi i volatili in cielo creano un'atmosfera particolare, di leggerezza e desiderio di guardare verso l'alto.

Complimenti e un abbraccio. Gian

Pierantoni on October 29, 2013

Molto bella Ilda!!!! LIKE. Io difficilmente resisto alle foto di montagna

Ilda Casati on October 30, 2013

Sandro e Cristina l'aggettivo "imponente" è più che mai pertinente, perché è esattamente l'impressione che dà questo monte. Un monte sacro per il popolo armeno.


Gian credo proprio di sì, ho zoomato al max, e quindi la foto presenta un aspetto di inganno ottico dietro il primo piano degli abbaini. La tua bella descrizione mi fa molto piacere.


Pierantonio lo stesso accade a me. Non si può rinunciare a fotografare le montagne.

Grazie davvero un carissimo saluto. Ilda

silvano benedetti on October 30, 2013

LIKE,bellissima esposizione,tanti saluti da Silvano

Ilda Casati on October 31, 2013

Silvano è un'immagine un po' strana, ma sono lieta se tu l'apprezzi. Grazie per il like e le gentili parole. Ilda

Giancarlo Ticozzi on October 31, 2013

E tu chiamala.. "strana!!" Si ha l'impressione di stare in.. cima al mondo e in un'altra epoca Ilda.

Bacioni. Gian

Ilda Casati on November 1, 2013

Gian la tua espressione "in cima al mondo" in un certo senso è assai appropriata. Infatti la sagoma del Monte Ararat è alta oltre 5000 metri e la vedi tutta, a partire dalla pianura sottostante. Per quanto riguarda invece l'Everest (e gli altri della catena dell'Himalaya) bisogna considerare che i loro coni visibili si slanciano da una base la cui altitudine media è di 4500 metri (Altopiano del Tibet). Un gran vantaggio di partenza direi. E' una gara ad armi impari. E per questo motivo gli armeni considerano il loro (ex) monte il più alto del mondo. Su tutta la Terra non ve n'è un altro più alto che puoi vedere tutto dalla base. Io posso comprendere la loro tristezza nel vederselo portare via. Per loro era un motivo d'orgoglio, ma un orgoglio direi "sacro", non certo per un guinness dei primati. Qui si posò l'Arca di Noè e quindi essi si sentono i progenitori dell'umanità intera. Era (anzi, è tuttora) un simbolo nazionale, profondamente radicato nella loro cultura. Non puoi pensare all'Armenia senza pensare all'Ararat, e viaggiando per il Paese esso lo si vede quasi ovunque, praticamente sempre. Non so se tu abbia visto il film Il serpente. Una vicenda di spionaggio la cui evoluzione definitiva dipende tutta dalla visione di un certo versante del Monte Ararat. Io non l'ho visto, ma mi incuriosisce. E perdonami se sono passata dal sacro al profano. Un caro abbraccio! Ilda

effeelle on November 1, 2013

Una bellissima immagine!!!

Ciao

Lalla

Ilda Casati on November 2, 2013

Lalla sono felice di ciò che hai scritto perché, sono sincera, ero titubante se pubblicare questa foto o meno dal momento che a me non sembrava un granché. E allora: grazie davvero! Ciao. Ilda

Giovanni-Casadio on November 2, 2013

LIKE e complimenti x questa splendida montagna ben ripresa.

Buon pomeriggio e buon fine settimana!!!

Giovanni.

ostilorenzo43 on November 4, 2013

Una Montagna che incute rispetto, e ti invita alla riflessione....Comunque Tu hai fatto un servizio favoloso!!! Ci hai regalato una lezione di Storia! Ciao Lorenzo

Paolo Lazzarini on November 5, 2013

Like! ma perché dici che non volevi pubblicarla? Si dice che sia "proibitivo" per le continue tempeste. Aspetto le altre foto. Saluti Paolo

Ilda Casati on November 6, 2013

Lorenzo e Paolo grazie per le parole belle e di conforto. Siete gentilissimi. A presto. Ilda

photosofghosts on November 21, 2013

Gran bel contrasto e taglio espositivo, L+F !
Un saluto da Livorno
Fabio

Ilda Casati on November 22, 2013

Fabio sono lusingata per la tua stellina e ti ringrazio sinceramente. Un caro saluto. Ilda

Sign up to comment. Sign in if you already did it.

Photo taken in Echmiadzin Cathedral, Vagarshapat, Vagharshapat, Armenia

Photo details

  • Uploaded on October 28, 2013
  • Attribution-Noncommercial-No Derivative Works
    by Ilda Casati
    • Camera: Panasonic DMC-TZ20
    • Taken on 2013/06/23 12:40:38
    • Exposure: 0.001s (1/1300)
    • Focal Length: 63.60mm
    • F/Stop: f/5.900
    • ISO Speed: ISO100
    • Exposure Bias: 0.00 EV
    • No flash

Groups