circech
806
photos
691
on Google Maps
views
None

circech's conversations

Da buon Ternano, conosco bene la storia dell'architetto Bazzani. Comunque grazie per l'attenzione.

150 sculture distribuite in giro per il paese di Narni composte da grandi pietre di circa 140 kg ognuna, incise obbliguamente in alto, dalle quali emerge lo stesso basalto sapientemente levigato e "geometrizzato".

Sono "i Semi della Pace" dell'artista che saranno presenti fino al 31 Gennaio 2009 per celebrare un Capodanno 2009 all'insegna della Pace nel mondo attraverso la democratizzazione del messaggio artistico per le vie dell'umanità.

Un sapiente lavoro quello dello scultore, che ha scavato, tolto e levigato fino a far emergere questi "semi", sistemati in modo scenografico nel Paese.

L'istallazione vuole ricordare il desiderio di Pace e amore di cui ha bisogno l'intera umanità e che i semi di pietra di Sciola simbolicamente portano con loro: la pace ha bisogno di essere "coltivata", partendo proprio dall'immagine del seme, con cura, giorno dopo giorno, rimovendo ogni ostacolo al suo svilupparsi.

150 sculture distribuite in giro per il paese di Narni composte da grandi pietre di circa 140 kg ognuna, incise obbliguamente in alto, dalle quali emerge lo stesso basalto sapientemente levigato e "geometrizzato".

Sono "i Semi della Pace" dell'artista che saranno presenti fino al 31 Gennaio 2009 per celebrare un Capodanno 2009 all'insegna della Pace nel mondo attraverso la democratizzazione del messaggio artistico per le vie dell'umanità.

Un sapiente lavoro quello dello scultore, che ha scavato, tolto e levigato fino a far emergere questi "semi", sistemati in modo scenografico nel Paese.

L'istallazione vuole ricordare il desiderio di Pace e amore di cui ha bisogno l'intera umanità e che i semi di pietra di Sciola simbolicamente portano con loro: la pace ha bisogno di essere "coltivata", partendo proprio dall'immagine del seme, con cura, giorno dopo giorno, rimovendo ogni ostacolo al suo svilupparsi.

150 sculture distribuite in giro per il paese di Narni composte da grandi pietre di circa 140 kg ognuna, incise obbliguamente in alto, dalle quali emerge lo stesso basalto sapientemente levigato e "geometrizzato".

Sono "i Semi della Pace" dell'artista che saranno presenti fino al 31 Gennaio 2009 per celebrare un Capodanno 2009 all'insegna della Pace nel mondo attraverso la democratizzazione del messaggio artistico per le vie dell'umanità.

Un sapiente lavoro quello dello scultore, che ha scavato, tolto e levigato fino a far emergere questi "semi", sistemati in modo scenografico nel Paese.

L'istallazione vuole ricordare il desiderio di Pace e amore di cui ha bisogno l'intera umanità e che i semi di pietra di Sciola simbolicamente portano con loro: la pace ha bisogno di essere "coltivata", partendo proprio dall'immagine del seme, con cura, giorno dopo giorno, rimovendo ogni ostacolo al suo svilupparsi.

150 sculture distribuite in giro per il paese di Narni composte da grandi pietre di circa 140 kg ognuna, incise obbliguamente in alto, dalle quali emerge lo stesso basalto sapientemente levigato e "geometrizzato".

Sono "i Semi della Pace" dell'artista che saranno presenti fino al 31 Gennaio 2009 per celebrare un Capodanno 2009 all'insegna della Pace nel mondo attraverso la democratizzazione del messaggio artistico per le vie dell'umanità.

Un sapiente lavoro quello dello scultore, che ha scavato, tolto e levigato fino a far emergere questi "semi", sistemati in modo scenografico nel Paese.

L'istallazione vuole ricordare il desiderio di Pace e amore di cui ha bisogno l'intera umanità e che i semi di pietra di Sciola simbolicamente portano con loro: la pace ha bisogno di essere "coltivata", partendo proprio dall'immagine del seme, con cura, giorno dopo giorno, rimovendo ogni ostacolo al suo svilupparsi.

150 sculture distribuite in giro per il paese di Narni composte da grandi pietre di circa 140 kg ognuna, incise obbliguamente in alto, dalle quali emerge lo stesso basalto sapientemente levigato e "geometrizzato".

Sono "i Semi della Pace" dell'artista che saranno presenti fino al 31 Gennaio 2009 per celebrare un Capodanno 2009 all'insegna della Pace nel mondo attraverso la democratizzazione del messaggio artistico per le vie dell'umanità.

Un sapiente lavoro quello dello scultore, che ha scavato, tolto e levigato fino a far emergere questi "semi", sistemati in modo scenografico nel Paese.

L'istallazione vuole ricordare il desiderio di Pace e amore di cui ha bisogno l'intera umanità e che i semi di pietra di Sciola simbolicamente portano con loro: la pace ha bisogno di essere "coltivata", partendo proprio dall'immagine del seme, con cura, giorno dopo giorno, rimovendo ogni ostacolo al suo svilupparsi.

150 sculture distribuite in giro per il paese di Narni composte da grandi pietre di circa 140 kg ognuna, incise obbliguamente in alto, dalle quali emerge lo stesso basalto sapientemente levigato e "geometrizzato".

Sono "i Semi della Pace" dell'artista che saranno presenti fino al 31 Gennaio 2009 per celebrare un Capodanno 2009 all'insegna della Pace nel mondo attraverso la democratizzazione del messaggio artistico per le vie dell'umanità.

Un sapiente lavoro quello dello scultore, che ha scavato, tolto e levigato fino a far emergere questi "semi", sistemati in modo scenografico nel Paese.

L'istallazione vuole ricordare il desiderio di Pace e amore di cui ha bisogno l'intera umanità e che i semi di pietra di Sciola simbolicamente portano con loro: la pace ha bisogno di essere "coltivata", partendo proprio dall'immagine del seme, con cura, giorno dopo giorno, rimovendo ogni ostacolo al suo svilupparsi.

150 sculture distribuite in giro per il paese di Narni composte da grandi pietre di circa 140 kg ognuna, incise obbliguamente in alto, dalle quali emerge lo stesso basalto sapientemente levigato e "geometrizzato".

Sono "i Semi della Pace" dell'artista che saranno presenti fino al 31 Gennaio 2009 per celebrare un Capodanno 2009 all'insegna della Pace nel mondo attraverso la democratizzazione del messaggio artistico per le vie dell'umanità.

Un sapiente lavoro quello dello scultore, che ha scavato, tolto e levigato fino a far emergere questi "semi", sistemati in modo scenografico nel Paese.

L'istallazione vuole ricordare il desiderio di Pace e amore di cui ha bisogno l'intera umanità e che i semi di pietra di Sciola simbolicamente portano con loro: la pace ha bisogno di essere "coltivata", partendo proprio dall'immagine del seme, con cura, giorno dopo giorno, rimovendo ogni ostacolo al suo svilupparsi.

150 sculture distribuite in giro per il paese di Narni composte da grandi pietre di circa 140 kg ognuna, incise obbliguamente in alto, dalle quali emerge lo stesso basalto sapientemente levigato e "geometrizzato".

Sono "i Semi della Pace" dell'artista che saranno presenti fino al 31 Gennaio 2009 per celebrare un Capodanno 2009 all'insegna della Pace nel mondo attraverso la democratizzazione del messaggio artistico per le vie dell'umanità.

Un sapiente lavoro quello dello scultore, che ha scavato, tolto e levigato fino a far emergere questi "semi", sistemati in modo scenografico nel Paese.

L'istallazione vuole ricordare il desiderio di Pace e amore di cui ha bisogno l'intera umanità e che i semi di pietra di Sciola simbolicamente portano con loro: la pace ha bisogno di essere "coltivata", partendo proprio dall'immagine del seme, con cura, giorno dopo giorno, rimovendo ogni ostacolo al suo svilupparsi.

Friends

  • loading Loading…

 

circech's groups