sardopunico
340
photos
275
on Google Maps
views

sardopunico's conversations

Una località turistica vicina alla città ma lontana dai pensieri di tutti i nostri amministratori. L'abbandono è quasi totale!

Si tratta dei resti archeologici più notevoli del villaggio, comprende un bacile e non meno di 5 lastre litiche ben lavorate.

Ottima la guida turistica nel presentare gli interni della villa e la sua storia, si tratta di personale veramente preparato. Il complesso edilizio si trova al limite di una nuova ristrutturazione, forse urgente. Le quattro torri con copertura cupolata presentano evidenti segni di degrado, mentre il giardino è alquanto spoglio nella sua copertura. L'intonaco eseguito nel basso muretto in trachite rosa è ormai degradato ( tecnicamente era prevedibile che la pastina usata non poteva aderire alla pietra). Il selciato è disseminato da numerose griglie di illuminazione. Per il resto bisognerebbe curare meglio il bosco o almeno la parte fruibile destinata ai turisti. Spero che le amministrazioni interessate si accorgano dell'imminente degrado (2015).

..IL TUTTO DA UN SEMPLICE PROTONURAGHE A CORRIDOIO. Il biglietto costa 6 euro, i bambini non pagano. Il punto ristoro è in attesa di assegnazione, locale biglietteria e sala riunioni attiva, ok servizi. Le guide: preparate e serie, immergono il visitatore nell'antico mondo dei nostri proto-sardiin quel di CUCCURADA. L’area archeologica pre-protostorica di Cuccurada sorge sulla punta meridionale del tavolato basaltico mogorese dominante la piana del Campidano, allo sbocco vallivo del Rio Mogoro. Il complesso comprende le spettacolari emergenze di un originale nuraghe complesso polilobato centralmente imperniato su un primitivo edificio a corridoio (Cuccurada B), di una poderosa struttura ciclopica a pianta ellittica (Cuccurada A), di una muraglia recintoria megalitica, individuabile a Sud-Ovest della struttura nuragica, edifici che insistono nell’area di un precedente insediamento eneolitico di cultura Monte Claro. Il complesso nuragico risale ad orizzonti culturali compresi tra il Bronzo Medio (1600 - 1300 a.C.) e Recente (1300-1150 a.C.) ed il Bronzo Finale (1150-900 a.C.), con sporadica frequentazione nel I Ferro (900-730 a.C.). L’indagine, condotta dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici per le Province di Cagliari e Oristano in collaborazione col Dipartimento di Scienze Archeologiche dell'Università di Cagliari, con finanziamenti della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Mogoro, si è sinora attivata con undici cantieri archeologici, più un breve intervento di scavo effettuato nel 2007 in funzione di restauri sul nuraghe. ( DIREZIONE GENERALE ARCHEOLOGIA ).

La pizzeria ( splendida veranda sul mare) si trova a qualche metro dalla caratteristica spiaggia riolitica.

Non ci sono commenti. Una vergogna.

La Penisola del Sinis compresa tra i due mari: vedi la differenza

Una meraviglia secolare. Il leccio plurisecolare di Monte Arci.

Edificata nel 1578 in blocchi di arenaria calcarea e basalto.

Lava vulcanica modellata forma questo incredibile profilo. Incredibile.

« Previous1234567Next »

Friends

  • loading Loading…

 

sardopunico's groups