Marisa Serafini
623
photos
345
on Google Maps
views
Sono una dilettante ma non demordo...................... I'm an amateur but I do not give up........................ Soy una aficionada, pero no me desespero.................

Marisa Serafini's conversations

Ottimo questo scenario Andino carissima Marisa e molto utile la spiegazione.

Ciao.

Gastone.

Marisa, son proprio contento che ti piaccia!! Grazie. Andrea

Gracias Marisa, celebro tu visita. me alegro que te guste.

Saludos, jesus

Maravilloso, bello colorido.

Saludos, jesus

Saint-Martin è un'isola situata a circa 150 miglia di distanza da Porto Rico, nella sezione nord-orientale dei Caraibi. Con una superficie di 88 km², Saint-Martin è l'isola più piccola del mondo ad essere divisa fra due stati diversi: la sezione meridionale, nota come Sint Maarten fa infatti parte delle Antille Olandesi; mentre quella settentrionale comprende la Collettività di Saint-Martin ed è una collettività d'oltremare dipendente della Francia, che fino al 21 febbraio 2007 era compresa nel territorio della Guadalupa.

I due territori sono conosciuti come "St.-Martin/St. Maarten", "St. Martins", o semplicemente "SXM" (SXM è un codice IATA) che identifica il Princess Juliana International Airport, l'aeroporto dell'isola.

Da quando la condizione della parte francese è cambiata in collettività d'oltremare nel 2007, anche lo status di territorio olandese si adeguerà cambiando lo status in Paese all'interno del Regno dei Paesi Bassi nel 2008. La metà francese di Saint-Martin si è vista assegnare il codice ISO 3166-1 MF (2 lettere), MAF (3 lettere) e 663 (numerico). Prima era codificata come GP (Guadalupa). La parte olandese invece riceverà il proprio codice di territorio in un prossimo futuro e per ora è ancora codificata come NA (Antille Olandesi).

Gode di una temperatura media che varia dai 24 °C ai 28 °C, costantemente rinfrescata dagli alisei

A Saint Martin la valuta locale è l'euro nella parte francese e il fiorino delle Antille olandesi nella parte olandese, ma anche il dollaro USA viene accettato ovunque. Negli alberghi sono accettate le principali carte di credito, richieste a garanzie degli extra.

L'isola offre una scelta veramente molto ampia di ristoranti e cucine, si possono ogni giorno gustare diversi sapori e specialità, passando dalla cucina francese, a quella creola, dall'italiana alla sudamericana con le sue grandi carni rosse. Tutte le materie prime sono importate e in cucina normalmente è al lavoro uno chef del paese d'origine.

Saint-Martin è un'isola situata a circa 150 miglia di distanza da Porto Rico, nella sezione nord-orientale dei Caraibi. Con una superficie di 88 km², Saint-Martin è l'isola più piccola del mondo ad essere divisa fra due stati diversi: la sezione meridionale, nota come Sint Maarten fa infatti parte delle Antille Olandesi; mentre quella settentrionale comprende la Collettività di Saint-Martin ed è una collettività d'oltremare dipendente della Francia, che fino al 21 febbraio 2007 era compresa nel territorio della Guadalupa.

I due territori sono conosciuti come "St.-Martin/St. Maarten", "St. Martins", o semplicemente "SXM" (SXM è un codice IATA) che identifica il Princess Juliana International Airport, l'aeroporto dell'isola.

Da quando la condizione della parte francese è cambiata in collettività d'oltremare nel 2007, anche lo status di territorio olandese si adeguerà cambiando lo status in Paese all'interno del Regno dei Paesi Bassi nel 2008. La metà francese di Saint-Martin si è vista assegnare il codice ISO 3166-1 MF (2 lettere), MAF (3 lettere) e 663 (numerico). Prima era codificata come GP (Guadalupa). La parte olandese invece riceverà il proprio codice di territorio in un prossimo futuro e per ora è ancora codificata come NA (Antille Olandesi).

Gode di una temperatura media che varia dai 24 °C ai 28 °C, costantemente rinfrescata dagli alisei

A Saint Martin la valuta locale è l'euro nella parte francese e il fiorino delle Antille olandesi nella parte olandese, ma anche il dollaro USA viene accettato ovunque. Negli alberghi sono accettate le principali carte di credito, richieste a garanzie degli extra.

L'isola offre una scelta veramente molto ampia di ristoranti e cucine, si possono ogni giorno gustare diversi sapori e specialità, passando dalla cucina francese, a quella creola, dall'italiana alla sudamericana con le sue grandi carni rosse. Tutte le materie prime sono importate e in cucina normalmente è al lavoro uno chef del paese d'origine.

Marisa buonasera, non dimenticare per favore di mettere sul titoloil cancelletto ed il numero della foto, grazie ciao Marianna

Lo stato di Apure è uno degli stati del Venezuela. È situato nella parte sud-orientale del paese e confina a nord con gli stati di Táchira, Barinas e Guárico, a est e sud-est con gli stati di Bolívar e Amazonas, a sud e ovest con la Colombia.

Il territorio è prevalentemente pianeggiante tranne una piccola area a ovest in corrispondenza con le propaggini della Cordigliera delle Ande.

La temperatura media annua è tra i 24° e i 28° C.

Le principali risorse vengono dall'agricoltura, vi si coltiva il cotone, ortaggi, banane, mais e yucca. La ricchezza di corsi d'acqua ha dato anche impulso alla pesca, sia sul piano dello sfruttamento economico sia come risorsa turistica. L'Apure (in spagnolo Río Apure) è un fiume del Venezuela occidentale e uno dei principali affluenti dell'Orinoco.

Nasce con il nome di Uribante, dalla sorgente nel Páramo del Batallón (3.912 metri). Tale fiume prende il nome di Apure solo quando i suoi due principali affluenti di montagna, l'Uribante e il Sarare, confluiscono in un solo fiume. La maggior parte dei piccoli corsi d'acqua che formano il fiume Apure, originano dall'altopiano venezuelano della Cordillera de Mérida e solo alcuni piccoli affluenti del fiume Sarare provengono dalla Cordillera Orientale nelle Ande colombiane.

Il fiume dà il nome allo stato venezuelano omonimo di cui forma il confine settentrionale.

Dopo circa 1.038 km l'Apure si getta nell'Orinoco, a venti chilometri ad ovest di Cabruta. Il fiume è navigabile per quasi tutto il suo corso e il suo bacino è di circa 147.000 km².

Tags

Friends

  • loading Loading…

 

Marisa Serafini's groups