photos
on Google Maps
views
Ciclista, vegetariano dal 2009. STRAVA: http://www.strava.com/athletes/4823253 ------------ 2010: MTB 2174,09 Km in 55 uscite | 2011: MTB 733,64 Km in 16 uscite - BDC 7432,33 Km in 105 uscite | 2012: BDC 8320,70 Km in 113 uscite | 2013: BDC 10657,70 Km in 129 uscite | 2014: BDC 18298,93 Km in 200 uscite | 2015: BDC 14520,45 Km in 159 uscite (cyclist at work) ------------ Nella foto: Susy, la mia amata gattina, la cui breve vita ha incrociato la mia... E' sempre nei miei pensieri...
« Previous12345678...173174Next »

Ysus's conversations

24/08/2015 - Comunque, le strade sono piene di buche, anche molto profonde, l'erba a bordo strada è altissima, i cartelli spesso sono invisibili in quanto nascosti dalla vegetazione, la segnaletica orizzontale e verticale è spesso completamente assente, quando viene messo un sistema di illuminazione lampeggiante funziona sì e no solo una settimana dall'installazione, poi si rompe, se uno provenisse da Torrevecchia Pia e svoltasse a sinistra, giunto a Vigonzone, per dirigersi verso Caselle Lurani, lì non esiste alcun sistema di telecamere, quindi potrebbe viaggiare anche sopra il limite dei 70 Km/h che tanto la multa non gliela farà nessuno... Se questa è la SICUREZZA tanto invocata, andiamo bene ! Aggiungo: vedo tanti rincoglioniti in auto o camion o motorino che anche se vanno a 50 all'ora sono rincoglioniti comunque, facendo anche manovre del cazzo e pericolose (ad esempio non sanno stare nella propria corsia di marcia o escono alla cazzo dagli incroci)... Eppure, anche a 50 all'ora se vai a sbattere contro qualcosa ti spacchi la testa, non è necessario andare a 200. Forse i controlli dovrebbero essere fatti anche in altri modi, anche presso coloro che rinnovano la patente a fronte di test idioti e superficiali (<< Ci vedi ? >>, << Sì >>, << Ok, questa è la tua patente ! >>).

20/08/2015 - Apertura a Maggio ? Apertura a Giugno ? Ma quando cazzo la aprono che è praticamente finita, mancano solo le righe per terra (ma quelle non ci sono nemmeno sul rimanente 99% della rete viaria pavese, quindi, chissenefrega) ?

Articolo

17/08/2015 - Anche perché qualche giorno prima leggi

09/08/2015 - Esattamente come nel 2004 (l'autovelox 104-C2 fu "acceso" l'11 Giugno 2004), anche questo nuovo sistema, che rileva la velocità media, è stato attivato in Estate. Ho le mie ipotesi sulle motivazioni...

09/08/2015 - Non è giusto ! Il nuovo autovelox tra Torrevecchia Pia e Valera Fratta non è "democratico": se uno provenisse da Caselle Lurani o dall'abitato di Vigonzone, non transitando sotto il primo varco di controllo che si trova vicino al cimitero di Vigonzone, potrebbe arrivare a Torrevecchia Pia a 200 Km/h senza che scatti l'infrazione. Questo perchè quello qui rappresentato non è simile agli altri 2 varchi lungo la ex-SS412 della Valtidone e, secondo me, funge solo da sistema di sorveglianza, senza rilevare targhe.

09/08/2015 - Intanto, iniziamo a mettere un nuovo autovelox... poi con i soldi incassati ripareremo... sistemeremo... aggiusteremo... se se.

09/08/2015 - Anche all'ingresso nord di Torrevecchia Pia è presente questo sistema di controllo

09/08/2015 - Il cartello che segnala la presenza delle videocamere di sorveglianza è coperto dall'erba alta...

26/02/2015 - Autovelox per garantire sicurezza stradale... E intanto, ovunque, su tutte le strade: leggi

20/01/2015 - Da "La Provincia Pavese": Articolo


LINAROLO. Linarolo perde la battaglia per l’autovelox sulla provinciale. Alla fine la decisione di piazza Italia ha privilegiato Belgioioso, o meglio l’Unione dei Comuni guidato da quest’ultimo Comune e da cui Linarolo è invece uscito. L’autovelox sulla sp 234, nei pressi della rotatoria, verrà quindi smontato e installato qualche chilometro più avanti. Il sindaco di Linarolo, Pietro Scudellari, che ne aveva rivendicato il possesso per via della pericolosità del punto, attacca duramente la Provincia per la scelta operata. «Non si capisce perchè questo tratto di strada era prima pericoloso ed ora, a pochi mesi di distanza, non lo è più – sbotta –. La decisione di mettere in quel preciso punto l’autovelox era stata presa da piazza Italia su indicazione dell’Unione proprio perchè all’uscita di Linarolo sulla provinciale si sono verificati negli anni passati numerosi incidenti, molti dei quali anche gravi». Poi è successo che per una serie di divergenze, il Comune di Linarolo ha deciso di uscire dall’Unione che, come ente, aveva chiesto la possibilità di installare il rilevatore di velocità nei pressi della rotatoria. Da qui la decisione, da parte di Belgioioso, di “chiedere indietro” la colonnina (di proprietà provinciale, ndr) perchè da posizionare – secondo la tesi di Belgioioso – sul territorio dei Comuni che ancora fanno parte dell’Unione.

L’assessore provinciale alla Sicurezza, Francesco Brendolise precisa: «Non condivido la tesi del sindaco di Linarolo perchè, come già detto in precedenza, perchè la richiesta di avere un autovelox in quel tratto era pervenuta dall’Unione delle Terre visconte di cui allora anche il Comune di Linarolo faceva parte. Per non far torto a nessuno, abbiamo dato precedenza alla richiesta pervenuta per prima, cioè a quella di Belgioioso. La pericolosità del tratto, definita da un decreto prefettizio, riguarda circa 8 chilometri di strada. Non c’era e non c’è quindi alcun punto indicato, in cui si dica che l’autovelox doveva essere messo nei pressi della rotatoria di Linarolo».

« Previous12345678...4849Next »

Friends

  • loading Loading…

 

Ysus's groups