Mimmi Cassola
photos
551
on Google Maps
views
Sono nata nel 1940, e quindi in piena guerra: ne ricordo molte cose. Sono andata a scuola a cinque anni, perché sapevo già leggere e scrivere da almeno due anni. Finita la guerra, siamo andati ad abitare a Milano: "La mia cattività milanese", dicevo per scherzo. Al Liceo Berchet conobbi Don Giussani, e fui sua amatissima figlia. Nel 1959 superai il tremendo Esame di Maturità, con i più alti voti della classe nella materie classiche. Quindi studiai Lingue, e mi guadagnai il Dott. che però non uso mai. Feci parte del coro di Cl, come contralto sfiatato. Quando il nostro coro fu sciolto (musica sacra antica, poi Palestrina, Monteverdi, e i semplici canti a tre voci di San Filippo Neri) perché il nostro maestro, che insegnava al Conservatorio, non ce la faceva più a occuparsi anche di noi, non volli più restare a Milano e venni a Firenze con mia madre, dove avevamo comprato da anni questa casa antica, con un panorama sulla città veramente grandioso. Ho ancora molti amici a Milano, soprattutto quelli del coro, ma anche molti altri, e restiamo in contatto, anche se ormai ci vediamo molto di rado, eccettuati Massimo e Dina (basso e soprano) che vengono a Baratti in luglio. Con gli altri, ogni tanto un colpo di telefono. Ho scritto e pubblicato 17 libri, gli ultimi tre una Trilogia di 1500 pagine in caratteri piccoli: sei anni di pura felicità, mentre li scrivevo. Poi il mio editore (Jaca Book) mi disse che non si sarebbero più occupati di "fiction", che io chiamo "narrativa", e così ho perso sia l'editore che l'Ispirazione. Ormai scrivo solo lettere, in famiglia (i miei nipoti vivono in USA), a vecchi amici, e a chi mi scrive per parlare di scrittura. Mimmi Cassola

Friends

  • loading Loading…

 

Mimmi Cassola's groups